Alimenti a calorie negative

Fai una domanda
Gli alimenti a calorie negative non esistono, tutti gli alimenti apportano delle calorie all’organismo. Tuttavia, si può parlare di alimenti a basso contenuto di grassi, alimenti sazianti o brucia grassi, quando le calorie che apportano al corpo sono minime.



Quali sono gli alimenti a calorie negative

I cibi a effetto calorico negativo fanno sì che l’organismo bruci più calorie per metabolizzarle rispetto a quelle fornite dall'alimento stesso. Le persone che desiderano dimagrire rapidamente confidano in alimenti miracolosi che aiuterebbero a bruciare calorie mentre si mastica, senza sapere che tutti gli alimenti ingeriti apportano calorie, alcuni più e altri meno e che il metabolismo è un processo complesso. Pertanto è bene sapere che non è possibile mangiare e bruciare calorie allo stesso tempo.

Esistono alimenti a calorie negative?

Gli alimenti a calorie negative non esistono, sono un mito, questo assicura la nutrizionista Marion Nestle in una email diretta alla BBC.

Nestle prende il sedano come esempio di alimento a calorie negativa giacché si tratta di una verdura poco calorica, ad alto contenuto di fibre e abbondante acqua. Tuttavia, la nutrizionista ha spiegato che sebbene l’organismo bruci calorie masticando e digerendo il cibo, il consumo di calorie non è così importante, per cui se un alimento contiene 10 calorie, ad esempio, l’organismo consuma solo un quinto durante la metabolizzazione. Il principale vantaggio di quei alimenti a calorie negative è correlato al fatto che saziano. Altri esperti confermano che questo tipo di alimenti poco calorici, come il sedano, sono utili per perdere peso perché riempiano lo stomaco e saziano. In questo modo si mangia meno ma il corpo non brucia tutte le calorie che questo alimento saziante ha apportato.

Come perdere peso con alimenti a calorie negative

Certamente l’organismo lavora più duramente per metabolizzare alcuni alimenti e bevande. L’acqua fredda, ad esempio, fa parte di questa categoria tanto che il corpo necessita di riscaldarla fino a raggiungere 37°C per poterla metabolizzarla. Ciononostante, fino ad ora, nessuno studio ha potuto confermare che bere acqua fredda aiuti a bruciare calorie.

Altri alimenti che incrementano il metabolismo o bruciano calorie durante la metabolizzazione sono la caffeina, la guanina e gli estratti di tè verde, secondo quanto spiegato Ron Mendel, dell’Università del Mount Union ad Alliance, Ohio sulla BBC. Tuttavia, quando si mangiano cibi poco calorici, si incorporano sempre calorie nell’organismo ogni qualvolta si mangia qualcosa. Ma è pur vero che incorporare poche calorie giornaliere può provocare una perdita di 4.5 kg in tutto l’anno. Al contrario, alcuni esperti non credono che un cambio del metabolismo possa far perdere peso e si assicurano che la chiave per dimagrire risiedere in mangiare meno calorie rispetto a quelle che si perdono facendo esercizio.

Alimenti a calorie negative: lista

Gli alimenti che contengono poche calorie, denominati brucia grassi, aiutano a perdere peso ma non si raccomanda di seguire dieta composta unicamente questi, ma piuttosto seguire una dieta equilibrata. In definitiva, per dimagrire in maniera salutare, solo un quarto della dieta dovrebbe includere questi alimenti. Le verdure, oltre che ad essere ricche di vitamine e fibre, apportano poche calorie all’organismo. Principalmente vi sono: barbabietola (43 calorie), broccoli (34 kcal), spinaci (26 kcal), scarola (20 kcal), lattuga (13 kcal), sedano (17 kcal), cavolfiore (27 kcal), piselli (20 kcal) e asparagi (17 kcal). Inoltre, vi sono anche alcuni frutti che hanno poche calorie, tra questi l'ananas (50 kcal), la mela (59 kcal), il melone (36 kcal) e l'anguria (31 kcal). Questi calcoli si basano su una porzione di circa 100grammi di prodotto.

Leggi anche:La dieta brucia grassi

Foto: © Africa Studio - Shutterstock.com