Frasi di addio: spunti per lasciarsi con stile

Giulia Vola

Ecco qualche spunto per trovare frasi per dire addio e annunciare la fine di un amore prendendo spunto dalla musica, dalla letteratura e dal cinema.

Dalla musica, il cinema e la letteratura ecco come frasi sull'addio per lanciare un messaggio con stile. © Antonio Guillem/123RF

Frasi di addio ad un amore

Come diceva Marilyn Monroe, “Quando un amore finisce, uno dei due soffre. Se non soffre nessuno, non è mai iniziato. Se soffrono entrambi, non è mai finito”. Per la serie la storia è finita ma io non sono per nulla d’accordo e colgo il momento dell’addio per dirtelo, si può citare Fëdor Dostoevskij: “L’inferno è la sofferenza di non poter più amare” o Eugenio Montale: “Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino”. E ancora, Pablo Neruda o Lucio Battisti se l’obiettivo è straziare - rispettivamente “Amare è così breve, e dimenticare così lungo” e “Che non si muore per amore è una gran bella verità, perciò dolcissimo mio amore, ecco quello che da domani mi accadrà: io vivrò senza te, anche se ancora non so come io vivrò senza te” - o Fabrizio De André, se l’intento è lasciare uno spiraglio aperto: “Quei giorni perduti a rincorrere il vento, a chiederci un bacio e volerne altri cento. Un giorno qualunque li ricorderai, amore che fuggi, da me tornerai”.

Frasi di addio ad un amore impossibile

Ecco l’addio peggiore: le intenzioni di chi lascia sono perentorie, l’altro è ancora innamorato ma non può fare altro se non rassegnarsi. Via libera a De André - “Furono baci e furono sorrisi, poi furono soltanto i fiordalisi, che videro con gli occhi delle stelle, fremere al vento e ai baci la tua pelle” -, ai Roxette di It Must have been love (“Dev’essere stato amore ma ora è già finito. Era tutto ciò che volevo, ora sto vivendo senza”), Beyoncé di Irreplaceable (“Posso avere un altro come te entro domani quindi non arrivare a pensare neanche per un momento di essere insostituibile”), e Kelly Clarkson di CrySe qualcuno chiede, dirò loro che noi due siamo solo andati avanti. Quando tutta la gente mi fissa, farò finta di non sentirla parlare… È già finita? Posso aprire gli occhi?”. Spunti anche da David Grosmann: “Per un po’ forse continuerò a urlare il tuo nome a me stesso, nel cuore. Ma alla fine la ferita si cicatrizzerà”.

Frasi per un addio costruttivo

Gli addii sono anche preziose opportunità per capire i rispettivi errori, e allora va citato Jorge Louis Borges che scrive “Con ogni addio impari. E impari che l’amore non è appoggiarsi a qualcuno e la compagnia non è sicurezza. E inizi a imparare che i baci non sono contratti e i doni non sono promesse”. In alternativa c’è la poesia di Anaïs Nin: “L’amore non muore mai di morte naturale. Muore perché noi non sappiamo come rifornire la sua sorgente. Muore di cecità e di errori e tradimenti. Muore di malattia e di ferite, muore di stanchezza, per logorio o per opacità”.

Più terra a terra ma altrettanto incisiva, è la battuta che Emma (Anne Hathaway) dice a Dexter (Jim Sturgess) in One Day, la pellicola sentimentale del 2011: “Ti amo. Ma non mi piaci più”. Una frase che sancisce il sentimento e i presupposti perché possa rivivere. Il Vasco Rossi di Siamo soli - “Non ci posso credere, sei nervosa e non sai perché. Non è mica facile, fai l’amore e non pensi a me. Cosa vuoi rispondere? Siamo qui, non mi senti. Noi parliamo spesso, sì, ma è così: siamo soli" - e i Subsonica di Abitudine - “Come fare a dirtelo che non ci sei più dentro me, che siamo l'eco di parole intrappolate in fondo al cuore. Come fare a dirtelo che non ci sei più dentro agli occhi miei, che siamo solamente incomprensione e lacrime” - sono gli autori da cui pescare se la storia è agli sgoccioli ma non si trova il coraggio per fare il grande passo. In caso, invece, di passi più lunghi della gamba, allora si chiede aiuto allo Spaccacuore di Samuele Bersani: “Ti ho mandata via, sento l’odore della città, non faccio niente, resto chiuso qua. Ecco un altro dei miei limiti: io non sapevo dirti che solo a pensarti mi dà i brividi, anche a uno stronzo come me”.

Frasi d'addio in amicizia

Succede anche che la storia finisca senza rancore, lasciando strascichi di triste tenerezza. Ecco il caso in cui è bene sdrammatizzare. Magari citando Joel (Jim Carrey), protagonista di Se mi lasci ti cancello: “Forse sarebbe diverso, se potessimo provarci un’altra volta” o David (James Franco), di Mangia Prega Ama: “Che ne dici se ammettiamo di avere una relazione che non funziona ma continuiamo lo stesso? In questo modo possiamo passare la vita insieme: infelici ma felici di non esserci separati”. Se non si riesce a rinunciare a un po’ di sarcasmo allora ci sono i versi di Tiziano Ferro - “Scusa sai non ti vorrei mai disturbare, ma vuoi dirmi come questo può finire? Non me lo so spiegare” -, quelli di Mina - “Se telefonando io potessi dirti addio ti chiamerei. Se io rivedendoti fossi certa che non soffri ti rivedrei. Se guardandoti negli occhi sapessi dirti basta ti guarderei. Ma non so spiegarti che il nostro amore appena nato è già finito” - o quelli di Caterina Caselli: Arrivederci amore ciao, le nubi sono già più in là, finisce qua, chi se ne va che male fa?”. Male fa male, ma trovare le parole giuste per dirlo è il presupposto per voltare pagina. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.