Desire Cruise, la crociera degli scambisti salpa da Venezia

Giulia Vola

La Desire Cruise, la prima "crociera del desiderio" dedicata alle coppie scambiste, è pronta per far viaggiare i passeggeri da una città (e una cabina) all'altra.

Le regole della Desire Cruise sono: sesso solo in cabina, niente avance al personale e silenzio dopo mezzanotte. © Konrad Bak/123RF


Rigorosamente in coppia, i 690 passeggeri della Desire Cruise, salperanno il 26 settembre da Venezia e approderanno a Ravenna, Spalato, Dubrovnik, Zara, Koper e il 3 ottobre ritorneranno in Laguna. Più che viaggiare da una città all’altra, però, migreranno da una cabina all’altra. Meglio: da una coppia all’altra, visto che gli ospiti del transatlantico Azamara Quest sono scambisti.

L’orgia di lusso galleggiante in stile Eyes whide shut va in scena grazie all’iniziativa di Original Gruop, tour operator messicano specializzato in materia - vedi i resort a Cancun e Riviera Maya, “luoghi di amore ardente e nuove esperienze” - che nel presentare la “hard sex cruise”, ribattezzata in toni più soft “la crociera del desiderio”, l’ha definita “un bel cambiamento e un modo sensuale di fuggire per qualche giorno dal logorio della quotidianità”.

Eccome: con i loro biglietti non proprio economici - dai 3mila euro per una cabina senza balcone agli 11mila per una suite - gli ospiti si cimenteranno in allegri scambi di coppia nel rispetto di alcune regole di base: sesso solo nelle stanze private, nessuna avance al personale di bordo, pochi schiamazzi e nessun rumore dopo la mezzanotte. Vero è che in pochi si lamenteranno dei rumori.

Le danze erotiche inizieranno a terra, il 25, tanto per familiarizzare e apprendere le arti del mestiere, nella serata a tema Casanova and The Libertine Love Rituals: location veneziana segreta (sarà rivelata all’ultimo), 400 euro a coppia e dress code obbligatorio, smoking per lui, abito da sera per lei e maschera veneziana per entrambi.

Rotto il ghiaccio, tutti a bordo. E se “i luoghi da visitare, non sembrano essere la principale attrazione per i passeggeri” - come ammettono gli organizzatori -, di certo il viaggio sarà un’esperienza indimenticabile. D’altra parte, come scriveva Italo Calvino, “Di una città non apprezzi le sette o settantasette meraviglie, ma la risposta che dà ad una tua domanda”.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.