Eleven Madison Park: il miglior ristorante del mondo è a New York

Giulia Vola

L'Eleven Madison Park a New York dello chef svizzero Daniel Humm è il migliore del mondo. L'Osteria Francescana di Stefano Bottura scende in seconda posizione.

L'Eleven Madison Park di New York, firmato dalla cucina dello chef svizzero Daniel Humm è il migliore del mondo.


Un anno dopo l’altro lo chef svizzero Daniel Humm ha risalito la classifica della World’s 50 Best Restaurants fino a conquistare il gradino più alto del podio scalzando l’italiano Massimo Bottura dell’Osteria Francescana, medaglia d’oro della passata edizione. Poco male: lo chef italiano è pur sempre il secondo al mondo e il migliore d’Europa. 

La medaglia di bronzo agli Oscar della cucina - la manifestazione incorona dal 2002 i 50 ristoranti più prestigiosi al mondo - è andata ai tre fratelli spagnoli di El Celler de Can Roca mentre, scorrendo la classifica, si scopre che Bottura non è l’unico italiano in lista. Ci sono anche Enrico Crippa e il suo Piazza Duomo (15esimo posto), Massimiliamo Alajmo di Le Calandre (29esimo posto) e Niko Romito che ha traghettato il ristorante Reale dall’84esimo al 43esimo posto.

Del tutto guadagnato il successo di Daniel Humm, con le mani in pasta dall'adolescenza. Aveva 14 anni quando ascoltando il suo istinto - e non il desiderio del padre che lo voleva architetto - ha iniziato a lavorare negli hotel svizzeri. Una scelta vincente, visto che a soli 24 anni Daniel si è aggiudicato la prima Stella Michelin. Nel 2003 attraversa l’Oceano Atlantico e si trasferisce negli Stati Uniti, tre anni dopo, a New York, apre l’Eleven Madison Park, il ristorante dove le portate del menù degustazione sono tra 8 e 10 e il prezzo intorno ai 295 dollari a testa, vini e tasse escluse. Anche se fosse alla vostra portata mettetevi l'animo in pace: ancora prima di essere nominato il miglior ristorante del mondo aveva una lista d’attesa lunga parecchie settimane.


Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.