Lapo Elkann arrestato: finto sequestro a New York per pagare un trans

Giulia Vola

Lapo Elkann è stato arrestato e poi rilasciato a New York per aver simulato il suo sequestro di persona: 10mila dollari per pagare alcol, sesso e droga con una escort trans. 

Lapo Elkann, 39 anni, avrebbe chiesto alla famiglia 10mila dollari dopo un week end a New York a base di droga, alcol e sesso con una escort.

 

Marijuana, cocaina, alcol e sesso con una trans. Poi il gran finale: un finto sequestro di persona. L’ultimo week end di Lapo Elkann a New York è cominciato tra i bagordi e finito con un invito a comparire di fronte a una Corte per falsa denuncia. Tutto per un debito da 10mila dollari che il rampollo della famiglia Agnelli avrebbe deciso di saldare in modo molto creativo. Così scrivono tre tabloid americani (New York Daily News, Daily Beast e Hollywood Reporter) che sulla vicenda hanno scatenato le loro penne più affilate.

Secondo i resoconti della stampa a stelle e strisce, l’imprenditore 39enne era sbarcato negli States giovedì per la festa del Thanksgiving Day. Lì avrebbe contattato un escort - il New York Daily News specifica che si tratta di una transgender 29enne - e, finiti i contanti che aveva a disposizione, le avrebbe chiesto di anticipare altri 10 mila dollari promettendole di restituire la somma a party concluso. Quando è arrivato il momento di saldare il conto Lapo avrebbe chiamato la famiglia  per convincerla a inviargli il denaro sostenendo di essere trattenuto contro la sua volontà da una donna pronta a fargli del male. La famiglia avrebbe deciso di contattare la polizia di New York per organizzare con gli agenti la consegna del denaro: al momento del passaggio di mano, però, la polizia ha bloccato la coppia.  

Lapo è stato fermato e poi rilasciato con l’accusa di aver simulato un sequestro di persona. Fonti vicine alla famiglia, interpellate dall’Ansa, hanno dichiarato di non avere “nulla da commentare o da aggiungere alla notizia”. Gli investigatori avrebbero accertato che l’idea è stata di Lapo, chiudendo il caso per il suo accompagnatore e consegnando all’imprenditore un invito a comparire in Tribunale.

D'altra parte Lapo Elkann ha una certa esperienza in materia (bagordi e ricatti): nel 2005 fu salvato in extremis da un’overdose di droga dopo una notte brava trascorsa in un appartamento di Torino in compagnia di Patrizio, il transessuale che ormai (quasi) tutti in città (e non solo) conoscono. Due anni fa, invece, era stato ricattato da un fotografo e da un cameriere che lo avevano ripreso durante un altro festino a base di droga.

Vicende di cronaca che intrattengono i tabloid, finiscono sulle scrivanie dei giudici e hanno pure ricadute in Borsa, con il titolo di Italia Independent che, non appena si è diffusa l'ultima trovata di Lapo è immediatamente crollato ed è stato sospeso a più riprese per eccesso di ribasso. 

 

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.