Cous cous: ricette per tutti i palati

Giulia Vola
  • Cous cous di verdure, ma anche di carne, pesce, o addirittura dolce. In occasione dell’annuale Cous Cous Fest, ecco tante ricette per i gusti proprio di tutti.

    Il cous cous è un piatto perfetto per tutte le stagioni. © Jelena Vasjunina/123RF


    Ogni anno a San Vito lo Capo, in Sicilia, si tiene il Cous Cous Fest, una festa colorata e ricca di sapori, che celebra l’integrazione culturale e, naturalmente, la gustosa pietanza dalle origini nordafricane. Quest’anno, in occasione dei 20 anni di questo goloso festival, oltre ad assaggi di cous cous di ogni tipo (varianti nazionali e internazionali, vegetariane, di carne, di pesce e anche dolci), si terranno dal 15 al 24 settembre nella suggestiva cornice siciliana anche delle vere e proprie gare tra chef di fama internazionale, talk show e concerti gratuiti. 

    Anche noi abbiamo deciso di unirci a questo colorato evento e nel nostro piccolo vi proponiamo tante ricette golose e originali per poter gustare il cous cous che più vi piace direttamente a casa vostra. C’è il marocchino, quello di verdure e quello di pesce, alla trapanese. E ancora quello agli aromi e perfino quelli dolci: eccone alcune ricette per gustarlo.

  • Cous cous di pesce (alla siciliana)

    Il cous cous di pesce secondo la ricetta trapanese: un delizia profumata di mare. © Fabio Balbi/123RF


    Il cous cous di pesce alla trapanese è un tripudio di calamari, gamberi, cozze, vongole, scorfani e gallinelle profumato da zafferano, paprika, aglio e alloro. Gustoso e succulento l’intingolo che ricorda quello della zuppa di pesce regala estasi culinarie tutto l’anno. 
    Il procedimento è un po' lungo, ma il risultato è una preparazione golosa e succulenta. Prima di tutto spurgare le vongole, pulire le cozze, i gamberi e i calamari. Cuocere vongole e cozze, tirandole con del vino bianco, e a parte dedicarsi agli altri pesci. Aggiungere per ultimi i calamari ed i gamberi. A questo punto cuocere il cous cous ed unire tuti gli ingredienti. Condire con le spezie, e servire caldo. 

  • Cous cous alla marocchina

    Il cous cous alla marocchina, con verdure e agnello stufato. © Vadim Zakirov/123RF


    Anche se non esiste una versione univoca del cous cous alla marocchina, il tradizionale piatto unico diffuso in tutti i paesi del Maghreb prevede che, insieme alla granella di semola ci sia uno stufato di carne d'agnello e verdure cotte lentamente in un mix di spezie: cannella e zenzero anzitutto ma anche cardamomo, chiodi di garofano, anice stellato, curcuma e noce moscata.

  • Cous cous (profumato): ceci, menta e pomodorini

    Con ceci pomodorini e menta, il cous cous si trasforma in una fresca portata. © alein/123RF


    Fresco e gustoso, il cous cous con ceci e pomodorini (freschi o sott'olio) profumato alla menta è una portata leggera ideale d'estate ma anche come contorno o primo piatto d'inverno. La sua preparazione è semplicissima, al pari di una semplice insalata. Il primo passo è la cottura del cous cous: seguendo le istruzioni sulla scatola basterà cuocere i grani e lasciarsi raffreddare. Per il condimento se si scelgono dei ceci in scatola non bisognerà far altro che aggiungerli ai grani freddi, se i ceci sono secchi bisognerà lasciarli a mollo in acqua e bicarbonato per 8 ore, dopodiché si verranno fatti bollire in acqua salata per circa 20 minuti. Una volta freddi saranno pronti per essere aggiunti al cous cous, insieme ai pomodorini. Condire il tutto con olio oliva e foglie di menta. 

  • Cous cous pollo e verdure

    Il cous cous di pollo e verdure: semplice e nutriente, perfetto per tutti i palati. © Marco Mayer/123RF


    Sfizioso, salutare e amato da tutti i palati, il cous cous di pollo e verdure è una certezza in tavola: la tenera carne bianca si sposa con le melanzane, i pomodorini, le zucchine, i peperoni e i cipollotti cotti alla griglia in un mix che profuma di basilico e prezzemolo. Per prima cosa cuocere il cous cous e dopo averlo sgranato metterlo da parte. Mondare tutte le verdure e cuocerle in padella dopo aver soffritto della cipolla nell'olio. Se dovessero risultare un po' secche aggiungere del brodo vegetale. In un altro recipiente, seguendo lo stesso procedimento, cuocere i bocconcini di pollo. Quando il tutto sarà pronto unire pollo, verdure e cous cous. Servire caldo o lasciar freddare. 

  • Cous cous con verdure, pollo e bacche di Goji

    Il cous cous della food blogger Erika Cartabia realizzato con i SuperFrutti Noberasco. © Erika Cartabia


    Ideato dalla food blogger Erika Cartabia de latanadelconiglio, il cous cous con verdure, pollo e bacche di Goji preparato con i SuperFrutti Noberasco, è tanto veloce da cucinare quanto sfizioso d’assaporare, sia d'estate che d'inverno in un mix di verdure di stagione, sapori unici e note acidule. Dopo aver preparato il cous cous seguendo le apposite istruzioni sulla scatola, sgranare e lasciar raffreddare. Nel frattempo saltare dei bocconcini di pollo in padella e, in un altro tegame saltare le verdure precedentemente ridotte a cubetti. Una volta che saranno cotte, ma ancora coriacee unirle al pollo e versare il tutto nel recipiente con il cous cous. Aggiungere le bacche di goji e lasciar riposare per una mezz'ora. Se lo si preferisce porre il tutto in frigo.

  • Cous cous sfizioso: fichi, fagiolini e formaggio

    Il cous cous con fichi, formaggio e fagiolini è sfizioso e originale. © Elena Veselova/123RF


    Se siete alla ricerca di un cous cous sfizioso e originale potete cimentarvi in questa preparazione originale e colorata: insalata di cous cous con fichi e prezzemolo. Preparare il cous cous e mettere da parte, grigliare il formaggio di capra (quanto basta perché sia scaldato, non deve fondere completamente), saltare i fagiolini in padella con olio e prezzemolo e lasciar raffreddare. Rimuovere la pelle dai fichiers. dividerli a metà. Quando tutti gli ingredienti saranno freddi unirli insieme. Concludere condendo con olio d'oliva e prezzemolo. Lasciar riposare in frigo prima di servire. 
    Piccolo suggerimento: servire il vostro cous cous accompagnato da una coppetta di miele piccante, in modo da poter proporre ai commensali di provare questo gustoso condimento. 

  • Cous cous freddo agli aromi

    Il cous cous freddo profumato agli aromi: un secondo piatto fresco. © Grzegorz Krysmalski/123RF


    Per un cous cous fresco e profumato agli aromi, bisognerà preparare il cous cous in anticipo in modo da farlo freddare ed unirlo ad ingredienti altrettanto freschi. Dopo averlo cotto e sgranato, quindi, lasciamolo da parte per un'oretta. Trascorso questo tempo, unirvi olive nere snocciolate e divise a metà, pomodorini e cippollotti ridotti a cubetti, mozzarella di bufala a pezzetti ed  infine insaporite in  con il finocchio selvatico, il tabasco,  la menta e il prezzemolo. Condire con un filo d'olio d'oliva e servire. 

  • Cous cous dolce (siciliano)

    Il cous cous alla siciliana, con mandorle, zucche e pistacchi per un dessert originale. © Marina Pronina/123RF


    Diffuso nel trapanese ma originario del Monastero del Santo Spirito di Agrigento, il cous cous dolce alla siciliana si prepara con cioccolato fondente, zucchero, mandorle tostate, pistacchi non salati, zucca candita (o arancia candita), cannella in polvere e un cucchiaino di miele. Dopo aver cotto il cous cous, sgranarlo con le mani e lasciarlo da parte. Mentre quest'ultimo si raffredda tostare le mandorle in padella con il burro, ciò fatto porre il tutto in un mixer e frullarle grossolanamente, lasciar raffreddare e unire alle gocce di cioccolato, all'arancia candita e ai pistacchi. Quando in cous cous sarà freddo unire il miele e la cannella e mischiare il tutto con le mani. Unire lo zucchero e gli altri ingredienti, mescolare e porre in frigo per una mezz'ora. Trascorso questo tempo il cous cous è pronto per essere servito. 

  • Masfouf: il cous cous dolce del Maghreb

    Masfouf: il cous cous dolce del Maghreb con frutta secca e noci. © tolikoffphotography/123RF


    L’altro cous cous diffuso in tutto il Maghreb è il mesfouf: dalle origini berbere e il sapore agrodolce e inteso, si prepara con frutta secca (noci e mandorle), la scorza di limone, l’uvetta e i datteri. Dopo aver preparato il cous couse seguendo le apposite istruzioni, lasciarlo da parte a raffreddare e sgranare. Nel frattempo in una padella imburrata lasciar tostare le noci e le mandorle, per circa 6-7 minuti, aggiungere quindi l'uvetta e i datteri. Quando questi ultimi saranno gonfi e idratati spegnere il fuoco ed unire il tutto ai grani di cous cous. Alla fine aggiungere la scorza di limone grattugiata e porre in frigo a riposare per almeno un'ora. 

  • Cous cous di verdure

    Il cous cous di verdure è un piatto da apprezzare in estate come in inverno. © margouillat/123RF

     

    Melanzane, carote, zucchini, pomodori, cipollotti e taccole, un pizzico di zenzero, qualche foglia di menta e il cous cous di verdure è pronto. Dopo aver fatto soffriggere le melanzane ed il cipollotto basterà aggiungere (a distanza alcuni minuti) carote, zucchine e taccole precedentemente ridotte in cubetti. Una volta che le verdure saranno cotte basterà unirvi il cous cous precedentemente preparato e sgranato, spolverare il tutto con lo zenzero e voilà, il vostro piatto è pronto per essere gustato caldo o freddo.  Se, infatti, d'estate è perfetto come piatto unico per un pranzo leggero e nutriente, d'inverno si trasforma nel contorno perfetto per secondi di carne e non solo. Tanto più che a pescare tra le verdure di stagione ce n'è per stare al passo con i tempi tutto l'anno.

  • Pomodori ripieni freddi

    I pomodori ripieni freddi sono un piatto estivo gustoso ed originale. © Olga Miltsova/123RF


    E perché non preparare con i cous cous dei pomodori ripieni freddi? Dopo aver privato dei bei pomodori (grossi e rossi) della loro polpa interna, saltare in padella carote, zucchine, scalogno e (solo a fine cottura) aggiungervi la suddetta polpa. Lasciar cuocere il tutto per una ventina di minuti e nel frattempo preparare il cous cous seguendo le istruzioni sulla scatola. Quando quest'ultimo sarà pronto unirvi il condimento e farcire delicatamente i pomodori. Riporre il tutto in frigo e lasciar raffreddare per almeno un'ora prima di servire.

  • Cous cous allo yogurt (con frutta)

    Il cous cous allo yogurt è una pietanza davvero originale. © Alexandr Mychko/123RF


    Altra alternativa dolce è il cous cous allo yogurt. Anche in questo caso, la preparazione non è difficile. Come per le altre ricetta, per prima cosa cuciniamo  i grani di cous cous, con il solo accorgimento di cuocerli nel succo di ananas sciroppata e non in acqua. Una volta cotto, mettere da parte e dedicarsi alla cottura della frutta. Lavare con cura more, kiwi e pesche. Privare questi ultimi della buccia e ridurre il tutto a pezzi grossolani. Mettere da parte la metà della frutta e saltare l'altro metà in padella (eventualmente con zucchero a velo, se la frutta non fosse molto dolce). Una volta che la frutta sarà cotta aggiungerla al cous cous precedentemente unito alla frutta fresca. Ultimare la preparazione aggiungendo dello yogurt bianco (preferibilmente di soja). Questo goloso ed originale dessert può essere consumato subito.

  • Cous cous in frittata

    Anche con il cous cous può essere preparata una gustosa frittata. © Dulcenombre Maria Rubia Ramirez/123RF


    Esattamente come la frittata di pasta, possiamo preparare une golosa frittata con il cous cous avanzato (o in alternativa cucinarlo condendolo semplicemente con dell'olio). Dopo aver sbattuto insieme 4 uova, unire un goccio di latte, sale e pepe. A questo punto versare il cous cous in questa preparazione e versare il tutto in una teglia da forno imburrata. Cuocere il tutto in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti. Una volta cotta sfornare e lasciar raffreddare prima di sformare. 

    Piccola astuzia: con lo stesso procedimento (utilizzando degli stampini piccoli) potete ottenere delle singole frittate ideali da gustare all'ora dell'aperitivo.

  • Cous cous (vegetariano)

    Il cous cous vegetariano è ottimo in ogni occasione. © Heinz Leitner/123RF

     

    Infine possiamo preparare un gustoso cous cous vegetariano. Come il cous cous di verdure anche questo cous cous è composto essenzialmente di verdure, la sola differenza è che possiamo utilizzare il brodo vegetale (naturalmente home made) al posto dell'acqua per la cottura del cous cous. Una volta cotto quest'ultimo basterà cuocere verdure (di stagione)  come  zucchine, piselli, pomodori, peperoni e patate e aggiungere il tutto ben caldo ai grani di cous cous. Anche questo cous cous può essere consumato caldo o freddo. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.