Esercizi per glutei: come rassodarli e tonificarli

Barbara Leoni

Se il lato B non vi soddisfa, esiste una ginnastica per i glutei mirata a rassodarli e tonificarli. Ecco tutti gli esercizi per glutei alti e sodi.
 

Un allenamento per i glutei mirato porta a risultati molto soddisfacenti. © puhhha / 123RF


Tra i punti più criticati e anche più osservati del corpo femminile, il fondoschiena non ammette scuse, specialmente in estate. Spesso però sul lato B si accumulano grassi e ritenzione idrica, ecco perché con un allenamento per i glutei mirato è possibile ottenere un risultati stupefacenti. Vediamo quali sono gli esercizi per i glutei femminili più indicati.


Attività fisiche specifiche

Ci sono alcune attività fisiche che, più di altre, possono aiutarvi nel vostro scopo: tra queste ci sono senza dubbio la corsa, il nuoto, lo step, l’acquagym e il pilates, oltre a tutti quegli sport che coinvolgono la rapidità e la funzionalità di piedi e gambe sfruttando dei salti o tenuta muscolare, estremamente utili per il rassodamento dei glutei, quindi: basket, pallavolo, pallamano, tennis, sci e arrampicata.


Esercizi per glutei perfetti

Svolgere però degli esercizi per rassodare i glutei in modo specifico, è il miglior modo per raggiungere l’obiettivo prefissato. È importante allora stabilire un programma di allenamento da svolgere per almeno mezz’ora tutti i giorni, aumentandone man mano l’intensità e la difficoltà. Inoltre è importante iniziare e terminare sempre con cinque minuti dedicati allo stretching muscolare per evitare l’accumulo di acido lattico.


Come allenare i glutei a casa

Gli esercizi da fare a casa per i glutei sono tantissimi e quindi non richiedono grandi impegni se non la vostra forza di volontà: potrete eseguire degli slanci posteriori o laterali, i donkey kichs a quattro zampe, degli squat (che restano forse i migliori esercizi per eliminare la cellulite da cosce e glutei), degli affondi o rimanere in tenuta in flessione sui gomiti. Un altro esercizio per i glutei è il ponte o hip raise, altrimenti si possono utilizzare anche la fit-ball, degli elastici o dei pesetti (da applicare sulle caviglie) per tutte le varianti possibili che riguardano l’abduzione dell’anca o i plank laterali. Anche saltare la corda costituisce un ottimo allenamento glutei. È importante seguire un allenamento simmetrico che faccia lavorare entrambi i glutei seguendo la ripetizione di più serie sullo stesso esercizio. Darsi una routine di allenamento è un sistema molto efficace.


Esercizi in palestra per glutei

Per tonificare i glutei in palestra potrete ricorrere a tutti gli esercizi in quadrupedia con il supporto di attrezzi molto utili come manubri (per gli affondi), step, cyclette, scale, pesi, ma soprattutto con la gluteo machine e il TRX (quest’ultimo in particolare per eseguire l’esercizio denominato pike).  

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.