Verruche: sintomi e rimedi

Giugno 2017

Le verruche colpiscono tra il 7 e il 10% della popolazione generale e un terzo dei bambini tra i 4 e 12 anni. Benigne e spesso indolori, le verruche si situano sui piedi e le mani, ma possono essere anche verruche genitali o plantari.



Significato

La verruca è un tumore benigno che si forma sulla pelle, dato dalla proliferazione di cellule causate da uno dei vari tipi di virus di tipo papilloma virus (HPV). Esso è contagioso e ne esistono varie forme: verruche comuni, verruche plantari, verruche piane. Le verruche sono recidive e possono ricoprire zone dermiche più o meno importanti. La verruca viene trattata dal dermatologo che può proporre tecniche terapeutiche diverse. Se, in caso di infezione al HPV, viene colpita una mucosa, come quelle situate a livello degli organi genitali o dell’ano, non si parla più di verruca ma di condiloma. Per il carattere contagioso del virus HPV, i condilomi sono infezioni sessualmente trasmissibili. Il virus papiloma HPV è conosciuto per essere all’origine del cancro al collo dell’utero, che colpisce la donna.

Verruca comune

Le verruche comuni hanno spesso la forma di piccole sopraelevazioni della pelle, di colore chiaro e aventi una superficie rugosa. Spesso nascono sulle mani.

Verruche piane

Le verruche piane sono delle sopraelevazioni della pelle, chiare, con superficie liscia e piatta, nascono generalmente sulle gambe, sull’avambraccio, mani e viso.

Verruche plantare

Suggerito già dal nome, le verruche plantari si presentano sulle piante dei piedi e possono essere profonde, semplici, periungueali o a mosaico.

Per saperne di più: Verruca plantare

Papilloma verrucoso

Queste verruche si presentano sotto forma di un piccolo corno, posato su un pezzo di pelle a cupola, situato in generale sul viso e gli arti.

Cause

Le verruche sono causate da papilloma virus umano che infetta le cellule cutanee e le porta a produrre altri virus, che si riproducono, e anche del corno cutaneo (chertizzazione) dall’aspetto verrucoso. L’infezione avviene per contatto diretto con una verruca o delle squame infetta, spesso in presenza di piccole lesioni cutanee (di tipo eczema) che favoriscono la penetrazione del virus nella pelle. L’infezione da HPV è frequente in condizioni in cui la pelle è fragile o presenta un trauma (piscina, palestra).

Sintomi

Le manifestazioni sintomatiche sono proprie ad ogni tipo di verruca. Le verruche comuni appaiono sulle mani e sui piedi, sul dorso di questi. Brune, dalla superficie irregolare, dura e a forma di corno. Dalle mani le verruche possono invadere anche altre parti del corpo, per contatto. Le verruche plantari sono molto dolorose mentre si cammina, poiché colpiscono la pianta del piede. Si rilevano spesso invalidanti, e questo velocizza il consulto. Le verruche piatte si manifestano soprattutto sulle dita, sulle mani e sulla fronte. Si presentano come una piccola lesione a rilievo liscia che può restare per degli anni. I condilomi, invece, possono essere situati a livello dell’ano, si distinguono principalmente in condilomi piano e condilomi acuminato, anche se ne esistono di altre forme, più rare.

Cura e diagnosi

A seconda del loro aspetto e della loro localizzazione, il medico potrà diagnosticare il tipo di verruca, senza sottoporre il paziente ad altri esami complementari. Pe rquanto riguarda il trattamento, esistono diverse tecniche che impiegano molecole cheratolitiche, da applicare direttamente sulla pelle; le verruche possono essere eliminate con crioterapia o con tecnica a laser, utilizzabili anche per i condilomi. In alternativa esistono diverti tipi di rimedi e rimedi naturali per la cura delle verruche, applicabili nella zona locale.

Rimedi naturali

Salice

Il salice è un albero conosciuto per essere all’origine dell’aspirina, esattamente alla base dell’acido salicilico che la contiene. Per uso esterno (decotti o gesso) le foglie di salice sono usate per curare le ferite e anche le verruche.

Celidonia

Conosciuta anche con il nome di erba per le verruche era considerata come magica in età medioevale, soprattutto per il suo succo. Applicabile localmente, essa serve non solo per le verruche, ma anche per i calli e i duroni.

Betulla

Come il salice, anche la betulla contiene acido salicilico. In decotto, per uso esterno, le foglie e la corteccia della betulla sono usati tradizionalmente per curare le malattie cutanee benigne, tra cui le verruche.

Prevenzione

La maggior parte dei soggetti colpiti sono bambini e adulti sotto i 35 anni, in particolar modo coloro che praticano sport o vanno in piscina. Per questi soggetti, si consiglia sempre di utilizzare delle ciabatte di plastica e di evitare di restare a lungo con i piedi umidi.


Foto: © Maksym Bondarchuk- Shutterstock.com

Potrebbe anche interessarti

L'articolo originale è stato scritto da . Tradotto da ClaudiaScarciolla. Ultimo aggiornamento 6 dicembre 2016 alle 12:02 da ClaudiaScarciolla.
Ce document intitulé «  Verruche: sintomi e rimedi  » issu de Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) est mis à disposition sous les termes de la licence Creative Commons. Vous pouvez copier, modifier des copies de cette page, dans les conditions fixées par la licence, tant que cette note apparaît clairement.