Inizio scuole 2017: calendario e consigli utili

Eleonora Chiais

Che giorno inizia la scuola? La prima campanella dell'anno scolastico 2017/2018 suonerà in momenti diversi a seconda delle regioni: ecco il calendario e qualche consiglio utile.
 

Inizio scuole 2017: la data della prima campanella varia da regione a regione, a Bolzano per esempio gli studenti saranno in aula già il 5 settembre. © rawpixel/123rf


L'inizio delle scuole 2017 è (quasi) dietro l'angolo e, malgrado il legittimo desiderio di godersi l'estate fino all'ultimo istante, è arrivato un po' per tutti il momento di interrogarsi sul giorno d'inizio della scuola. La prima campanella degli istituti, come al solito, suonerà in giorni diversi a seconda della regione: ecco il calendario completo e qualche consiglio per aiutare i figli a prepararsi al meglio in vista di questo nuovo inizio.
 

Che giorno inizia la scuola? Il calendario completo

Calendario d'inizio scuola alla mano, quindi, i più "sfortunati" saranno gli studenti di Bolzano che torneranno sui banchi già il 5 di settembre. Un po' meglio in Trentino Alto Adige, Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Abruzzo e Basilicata dove la prima campanella suonerà invece l'11 settembre mentre in Molise gli allievi si potranno godere un giorno di vacanza in più perché saranno convocati in aula solo l'indomani, il 12 del mese. Il 13 settembre sarà invece il giorno d'inizio per veneti e umbri, il 14 per gli studenti della Valle d’Aosta, Liguria, Campania, Calabria, Sicilia e Sardegna e, infine, il 15 settembre riapriranno anche le scuole di Lazio, Emilia Romagna, Toscana, Marche e Puglia che saranno le ultime a ricominciare dopo la pausa estiva.
 

Inizio scuola: come prepararsi al meglio?

Specialmente se gli scolari sono ancora piccoli o se la campanella segnerà l'inizio di un nuovo ciclo (come il primo giorno di scuole elementari o il primo giorno di scuole medie), in attesa del fischio d'inizio può essere utile iniziare a prepararsi. Per questo è consigliabile, ad esempio, raccontare ai figli le novità che li attendono nel prossimo anno scolastico, acquistare con loro il materiale del quale avranno bisogno per la loro vita in aula e - se possibile - riallacciare i rapporti con alcuni dei compagni di classe già negli ultimi giorni di vacanza. Quasi indispensabile poi, specialmente per i piccini, riacquistare gradualmente le abitudini scolastiche sul sonno e sulla veglia, ricominciando ad andare a letto piuttosto presto e ad alzarsi altrettanto presto: l'abitudine, infatti, renderà il primo giorno un po' meno traumatico e li farà arrivare in classe ben più riposati.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.