Dieta detox, il menu disintossicante dell'autunno

Quando si parla di dieta detox, si intende un regime alimentare che include quasi esclusivamente alimenti studiati per la disintossicazione dell’organismo.
 

La dieta detox prevede frullati di frutta e verdura di stagione. © Teri Virbickis/123RF


Lo scopo della dieta detox, che andrà protratta soltanto per un tempo limitato, è consentire al tuo organismo e ad organi come fegato, colon e reni di smaltire le sostanze tossiche, ripulirsi per riprendere a lavorare al meglio. L'obiettivo, quindi, non è il dimagrimento vero e proprio (anche se si perderanno comunque dai 2 ai 4 kg alla settimana), ma il depurare il corpo dalle tossine e dalle sostanze dannose accumulate nel tempo a causa di un'alimentazione scorretta, di farmaci, di stress, migliorando così lo stato di salute generale.
 

Dieta detox, 3 giorni o 7?

Le diete detox, normalmente, durano 3, 5 o 7 giorni, fino a un massimo di due settimane. Una durata superiore è assolutamente sconsigliata perché potrebbe indurre alcune carenze nutrizionali. Prima di cominciare questa dieta, in ogni caso, chiedete sempre il parere del vostro medico.
 

Il menù della dieta detox

La colazione deve essere costituita per il 50% da frutta e verdura, preferibilmente di stagione: alterna frullati e spremute di verdura con quelli di frutta fresca, mischiandoli anche tra di loro. I frutti più disintossicanti sono albicocche, kiwi, meloni, pesche, papaya, mango, uva, mirtilli e frutti rossi, mentre come verdura scegli preferibilmente carciofi, broccoli, tutti i vegetali della famiglia del cavolo, spinaci, carote pomodori. Poi punta su cereali integrali, mandorle, noci e nocciole. Come bevande, sì ad acqua (detox) - cerca di arrivare ai due litri al giorno -, tisane e tè verde.      

Come condimenti e insaporitori via libera a olio extravergine di oliva, succo di limone, guacamole, hummus, uniti ad erbe aromatiche, prezzemolo, aglio, curcuma, zenzero e coriandolo. Via libera alle noci, noci brasiliane e peccar, mandorle, nocciole, semi di zucca, di girasole, di sesamo e di lino.
 

Cosa non mangiare

Caffè, alcolici, zucchero e dolcificanti sintetici, sale, bevande gassate e zuccherate, latte e derivati, grassi saturi e idrogenati, come burro, margarina e strutto, fritture, hamburger, hot dog, junk food, merendine e alimenti confezionati, salse. Inoltre, sono da evitare anche integratori alimentari e farmaci, a meno che non siano prescritti dal medico.


Funziona? Dieta detox e benefici

Innanzitutto, questa dieta aiuta a ripulire il nostro organismo, restituendoci col tempo energia, voglia di fare e vitalità. Quando migliora il funzionamento del nostro metabolismo e della nostra digestione, si eliminano pesantezza, sonnolenza, apatia, mal di testa, malumore, ritenzione idrica e gonfiore. Di conseguenza aumenteranno la concentrazione e il buonumore. Inoltre, un regime detox rinforza il sistema immunitario e il corpo in generale, che potrà combattere nel pieno delle sue forze i disturbi di stagione. A livello estetico, invece, pelle e capelli saranno più forti e sani.


Il menu per una settimana

Di seguito, un esempio di menu per la dieta detox di una settimana. Ogni giorno, prima di colazione, bevete un bicchiere di acqua a temperatura ambiente, con il succo di mezzo limone spremuto dentro o con una perla di olio di germe di grano, potente antiossidante: così, il metabolismo avrà subito una bella sferzata. Il pane, quando indicato, non dev'essere più grande di un pugno.  È possibile scegliere, per ogni pasto, tra diverse proposte.


Lunedì

Colazione: una tazza di latte scremato + tre cucchiai di cereali/un frutto di stagione + uno yogurt magro/centrifugato di frutta e/o verdura + una fetta di pane integrale oppure 2 gallette di mais;

Spuntino: decotto depurativo/spremuta d’arancia/tè verde;

Pranzo: una crema fredda a base di yogurt magro, prezzemolo e cetrioli/60g di riso integrale + verdure/una zuppa vegetale senza grassi e dado + un’insalata mista oppure insalata di cavolo;

Merenda: tè verde non zuccherato/un frutto di stagione;

Cena: 200 g di cicoria + 80 g di pasta di farro/100g di petto di pollo o di tacchino sgrassato + un contorno di verdure grigliate.


Martedì

Colazione: crusca di avena e una tazza di caffè/yogurt magro + un frutto/centrifugato di frutta e/o verdura + una fetta di pane integrale o 2 gallette di mais;

Spuntino: decotto depurativo/spremuta d’arancia/tè verde;

Pranzo: minestrone di verdure e un panino integrale/una crema fredda a base di yogurt magro, prezzemolo e cetrioli + un’insalata mista;

Merenda: tè verde non zuccherato/un frutto di stagione/una ciotola di frutti di bosco;

Cena: pesce al vapore + verdure o insalata di cavolo + un panino integrale.
 

Mercoledì

Colazione: crusca di avena e una tazza di caffè/yogurt magro + un frutto/centrifugato di frutta e/o verdura + una fetta di pane integrale o 2 gallette di mais;

Spuntino: decotto depurativo/spremuta d’arancia/tè verde;

Pranzo: 100g di pesce al vapore e un piatto di verdure grigliate/una zuppa vegetale senza grassi o dado  + carote crude o al vapore come contorno;

Merenda: tè verde non zuccherato/un frutto di stagione/una ciotola di frutti di bosco;

Cena: 100 g di arrosto di vitello, un piattino di broccoli al vapore e 50 g di riso lessato/80 g di pasta integrale con salsa di pomodoro e basilico e un’insalata.


Giovedì

Colazione: crusca di avena + una tazza di caffè/una macedonia di frutta + uno yogurt magro/un centrifugato di frutta e/o verdura + una fetta di pane integrale o 2 gallette di mais;

Spuntino: decotto depurativo/spremuta d’arancia/tè verde;

Pranzo: 50 g di prosciutto crudo + insalata mista/una zuppa vegetale senza grassi e dado + un piccolo panino integrale;

Merenda: tè verde non zuccherato/un frutto di stagione/una ciotola di frutti di bosco;

Cena: 100 g di carne senza grasso + un’insalata mista o insalata di cavolo.


Venerdì

Colazione: crusca di avena e una tazza di caffè/una spremuta d’arancia, un frutto e una fetta biscottata con un velo di miele/un centrifugato di frutta e/o verdura con una fetta di pane integrale o 2 gallette di mais;

Spuntino: decotto depurativo/spremuta d’arancia/tè verde;

Pranzo: torta salata di verdure al forno/una zuppa vegetale senza grassi o dado/ una crema fredda a base di yogurt magro, prezzemolo e cetrioli;

Merenda: tè verde non zuccherato/un frutto di stagione/una ciotola di frutti di bosco;

Cena: 120 g di pollo alla griglia + 200 g di carote/petto di pollo o di tacchino in padella con limone, insalata mista e un piccolo panino integrale.


Sabato

Colazione: crusca di avena e una tazza di caffè/yogurt magro + un frutto/un centrifugato di frutta e/o verdura con una fetta di pane integrale o 2 gallette di mais;

Spuntino: decotto depurativo/spremuta d’arancia/tè verde;

Pranzo: 100g di prosciutto di tacchino + insalata mista/una zuppa vegetale senza grassi e dado e un panino;

Merenda: tè verde non zuccherato/un frutto di stagione/una ciotola di frutti di bosco;

Cena: 150 g di nasello al vapore + 200 g di finocchi/passato di verdura + crostini di pane integrale.


Domenica

Colazione: crusca di avena + una tazza di caffè/latte scremato e cereali/un centrifugato di frutta e/o verdura + una fetta di pane integrale o 2 gallette di mais;

Spuntino: decotto depurativo/spremuta d’arancia/tè verde;

Pranzo: 100 g di bresaola e un piatto di verdure al vapore/una zuppa vegetale senza grassi e dado + un panino integrale;

Merenda: tè verde non zuccherato/un frutto di stagione/una ciotola di frutti di bosco;

Cena: trancio di sgombro o salmone al forno alle erbe aromatiche + insalata mista o due patate lesse/I50 g di insalata belga + 80 g di riso integrale.


Comportamenti detox

Oltre alla dieta descritta, ci sono altri comportamenti virtuosi da seguire quando si segue un regime detox. Innanzitutto, se si vuole che la disintossicazione sia totale, bisognerà smettere di fumare, anche per le accanite tabagiste. Fate un’attività fisica moderata, preferibilmente, se il tempo lo consente, all’aria aperta: è sufficiente una camminata a passo veloce. Cercate di andare a dormire sempre alla stessa ora e mantenere cicli di sonno-veglia il più possibile regolari. Non scendete, se possibile, sotto le sette-otto ore per notte: ricaricherete il vostro organismo e anche la pelle sarà bellissima. Anche se non siete dei grandi amanti, una volta alla settimana provate la sauna, che velocizza il processo di eliminazione delle tossine.
 

Controindicazioni

Gli specialisti sconsigliano di seguire questa dieta in caso di gravidanza, allattamento e patologie renali. Chi fa sport in modo intensivo dovrebbe integrarla con altri alimenti: in casi di attività fisica intensa non è sufficiente a garantire un idoneo apporto calorico. Prima di cominciare, consultate un medico o un nutrizionista.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.