Dieta Mediterranea settimanale: semplice e dimagrante

Cristina Piotti
La miglior dieta settimanale? Quella Mediterranea. Lo sostengono gli esperti, ma soprattutto fa parte della nostra tradizione, assicurando sia nutrimento sia salute.

Usare la dieta Mediterranea per dimagrire è una scelta valida.


La dieta Mediterranea settimanale è gratis, perché per seguirla non serve nessun esperto, nessun libro, nessun ingrediente particolare da far arrivare da lontano. Si tratta del regime legato al bacino del Mediterraneo. Una fondazione spagnola ha il compito di lavorare per la sua promozione: si tratta della Fundación Dieta Mediterránea di Barcellona, che propone dei menu legati ai prodotti stagionali e al regime alimentare della gran parte degli abitanti delle aree del Mare Nostrum

Menù settimanale di dieta Mediterranea: il lunedì 

Il menù della fondazione, per l’estate, prevede di iniziare il lunedì con un caffè, un toast con pomodoro e basilico, delle prugne. Come spuntino un melone, per pranzo una vellutata di verdure, piselli e calamari stufati, delle ciliegie. Come spuntino pomeridiano, una granita all’anguria, mentre per cena ci sono delle zucchine gratinate al forno con formaggio di capra, un uovo in camicia con della zucca, per frutta una pesca.  

Dieta mediterranea veloce: tante idee

La fondazione propone una serie di ricette velocissime e molto semplici, adatte a combinare gli ingredienti classici della nostra tradizione. Ecco quindi che una piccola bruschetta di verdure con un filo di olio è un ottimo (e salutare!) spuntino, anche se si è a dieta. Delle polpettine al sugo di pomodoro sono un ottimo modo per sfruttare del pesce avanzato e creare un pranzetto goloso e sano. Come break pomeridiano, qualche fetta di avocado starà benissimo con del pomodoro fresco, su di un cracker. Infine per cena, perché non provare una crema fredda di barbabietola, o del pollo tagliato a listarelle con cavolfiori arrostiti? Semplice e saporito. 

Una dieta mediterranea per dimagrire (anche nel weekend)

Il regime alimentare proposto dalla fondazione non dimentica un dettaglio importante. Nel weekend tutti vogliono regalarsi qualche sfizio in più. A colazione, perfetto un pan di Spagna leggero, fatto in casa, oppure un frappe al cioccolato. Anche una cheesecake fatta con yogurt e formaggio spalmabile magro può essere un valido compromesso, a colazione: basta non eccedere nelle porzioni. Come spuntino mattutino, si attinge da tradizioni lontane: una patata al cartoccio con del pesto o dell’hummus nel quale intingere carote e sedano. Per pranzo via libera a prosciutto e melone, oppure gamberetti al pepe. Come dessert, un fresco carpaccio di ananas. Infine per cena, delle ali di polo arrosto con timo e pomodori conditi con erbe provenzali, metteranno tutti d’accordo. O, se si preferisce del pesce, crocchette di salmone con insalata di pomodoro. Il modo più saporito per salvare la linea. 

Copyright foto:  Jacek Chabraszewski  / 123RF

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.