Pancia gonfia: cause e rimedi

Barbara Leoni

Pancia dilatata? Spesso tensione, cattivi abitudini alimentari e stile di vita sono all’origine di questo disturbo. Ecco cosa fare per la pancia gonfia.
 

Non abbuffarsi, non mangiare in modo vorace e avere uno stile di vita dinamico e sereno sono i rimedi principali per sconfiggere la pancia gonfia. © Andriy Popov / 123RF


Sentirsi un palloncino al posto della pancia non è una bella sensazione. Specie quando siamo costrette a correre, sul lavoro, nella vita di tutti i giorni e dobbiamo ignorare questo fastidio. Invece sarebbe giusto prendersi il tempo per chiedersi: “Perché ho la pancia gonfia e dura?”. Le risposte non sono lontane e nella maggior parte dei casi è possibile, con qualche semplice accorgimento, risolvere i problemi di pancia gonfia.


Pancia gonfia: cause e rimedi

Perché ho sempre la pancia gonfia? Le cause della pancia gonfia possono essere diverse e spesso sono da attribuire a disturbi dell’apparato digerente. L’eccessiva tensione addominale esprime, infatti, un accumulo gassoso nello stomaco e nell'intestino e a volte porta ad episodi di meteorismo, frequente evacuazione e crampi. Il più delle volte si tratta di un fenomeno passeggero, dovuto a situazioni specifiche, come un pasto esageratamente abbondante o consumato voracemente, altre volte la pancia tesa e gonfia è sintomo di aspetti fisiologici come la sindrome premestruale o la menopausa, l’aumento di peso o di vere e proprie patologie come nei casi di appendicite, cancro al colon e all’ovaio, calcoli alla cistifellea, fibrosi cistica, gastroenterite virale o batterica o, sindrome dell'intestino irritabile o di intolleranze alimentari come la celiachia.


Come risolvere il problema della pancia gonfia

Nella maggior parte dei casi il perché si gonfia la pancia dipende esclusivamente da noi. Co una corretta educazione alimentare e svolgendo regolare esercizio fisico si può evitare questo inutile fastidio.


Cosa non fare

Imparate a non abbuffarvi e ad evitare regimi alimentati sbilanciati, caratterizzati da junkfood iperlipidici e da eccessi: il “Pancia mia, fatti capanna!” è il primo nemico di una regolare digestione. Non bevete bibite gassate e riducete la masticazione di chewing-gum o il consumo di caramelle, così come il bere con la cannuccia o sorseggiare la superficie di una bevanda calda: sono tutte abitudini che vi portano ad immagazzinare aria inutilmente. Non abbinate troppi cibi insieme, evitate di coricarvi subito dopo i pasti e di fumare mentre state mangiando. Ovviamente la sedentarietà è un altro elemento complice della pancia gonfia.


Cibi da evitare

Eliminate il consumo di alimenti di difficile digestione: intingoli, fritti, alimenti piccanti e ricchi di grassi, limitate i legumi (ceci, lenticchie, piselli, fagioli, fagiolini) ma anche cavoli, cipolle, melanzane, lieviti, carote che possono indurre flatulenza, così come il consumo di latte e derivati. Ricordate che bibite, dolci e dolcificanti artificiali fermentano a livello intestinale e che tutti gli alimenti complessi o che abbinate richiedono all’apparato gastrointestinale un impegno notevole per il processo digestivo che inevitabilmente rallenta. Infine, anche i cibi che contengono aria come panna montata, frappé, frullati, maionese e pasta sfoglia possono contribuire alla sensazione di pancia gonfia.


Cosa fare

In primis è importante acquisire una corretta tecnica respiratoria che favorisce la riduzione del gonfiore grazie al massaggio intestinale che si esercita sul diaframma durante gli atti respiratori. Poi bisogna ricordare che la pancia molto gonfia può essere anche il sintomo di un elevato livello di stress. Seguire dei corsi di yoga, pilates o di qualsiasi altra forma di rilassamento, così come svolgere attività sportiva è un rimedio utile per psiche e corpo, migliora l’umore e allontana gli stati di ansia o di carattere depressivo.


Cibi alleati contro la pancia gonfia

Il pesce è un ottimo alimento per sgonfiare la pancia e anche le verdure sono indicate ad eccezione di quelle già escluse nel paragrafo precedente. La frutta va bene ma lontano dai pasti per evitare i processi di fermentazione assieme ai cibi ingeriti. Bevete acqua perché talvolta il gonfiore può essere causato da ritenzione idrica. Poi ci sono alcuni alimenti e erbe particolarmente indicati per sconfiggere la pancia gonfia: il finocchio e l’anice (sotto forma di tisana) favoriscono l’espulsione di gas, così come la menta, la melissa, la camomilla ma anche la mela, il mirtillo e lo zenzero che diminuiscono la fermentazione e favoriscono la digestione. Infine, il carbone (vegetale, animale, officinale composto e medicato) vanta un’eccezionale capacità di assorbimento del gas e, per questa ragione, è il rimedio erboristico più efficace per contrastare i disturbi della pancia gonfia per cause non patologiche. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.