Degradè biondo: chiaro o scuro?

Nina Segatori

Il degradè sui capelli biondi regala una lucentezza naturale. Adatto sia ai capelli chiari che a quelli castani.

Jessica Biel sfoggia un naturalissimo degradè biondo scuro.


Il degradé, in particolare quello biondo, è una tecnica beauty che trasforma i capelli in un concentrato di luce e riflessi, che illuminano l'intera capigliatura. Ci sono varie tecniche per regalare sfumature più chiare alla chioma, dallo shatush, al balayage, passando per il tie and dye, ognuna delle quali regala una lucentezza simile ma diversa. L'ultimo, per esempio, dona dei riflessi super naturali, mentre lo shatush è molto più netto ed evidente.
 

Degradè biondo chiaro

Il degradè biondo chiaro si realizza su capelli già piuttosto chiari, come il biondo, il cenere o il miele. Si applica una decolorazione sulle ciocche centrali, posteriori e laterali, in modo che la luminosità riesca a creare un hair contouring in grado di valorizzare il viso. L'effetto è super naturale e le ciocche ottenute dalla decolorazione sfumano in diverse tonalità chiarissime, come fossero dei colpi di luce regalati dal sole dell'estate al mare. Lo stacco di colore è minimo, quel tanto che basta per illuminare la capigliatura in modo totalmente naturale, grazie a giochi di luce quasi impercettibili pur se notevoli. I capelli acquisteranno nuova vita e appariranno in salute e per nulla piatti.


Degradè biondo scuro

Il degradè biondo scuro è quello che si realizza su capelli castani-biondo scuro o ancora cioccolato. Anche in questo caso la tecnica è quella della decolorazione di alcune ciocche strategiche in modo che la capigliatura acquisti lucentezza e vitalità. Nel caso, però, di base scura, il degradè è ovviamente rapportato, quindi per avere un effetto naturale le ciocche saranno di un biondo miele, dorato e caldo, più chiare di un paio di toni. Ne sono un esempio di capelli dell'attrice Jessica Biel, che sfoggia una capigliatura dalle nuances calde, ma molto luminosa, grazie ad un degradè ad hoc.
 

Come fare il degradè biondo

Fare il degradè biondo in casa da sole non è semplicissimo. Proprio perché è una tecnica che deve dare un risultato il più possibile naturale, come se i capelli fossero schiariti da sole, è meglio affidarsi ad un professionista per evitare di ritrovarsi la testa a chiazze colorate. Se, invece, avete un po' di manualità e volete provare, allora munitevi di un pettine, polvere decolorante e ossigeno a 30 volumi. Mescolate la stessa quantità di polvere ed ossigeno ed applicate la mistura con il pettine, lasciando agire per massimo 15 minuti.

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.