Bigodini: come si mettono e quali sono i vari tipi

Valentina Segatori

Come si mettono i bigodini e quali sono i vari tipi? Ecco come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze e al risultato voluto.
 

Ci sono molti tipi di bigodini, ognuno per un risultato diverso. © Monika Mlynek/123RF


I bigodini sono uno strumento fondamentale per le beauty addicted, con cui creare pettinature perfette, ricci definiti o capelli lisci e vaporosi. Ne esistono vari tipi in commercio, ognuno dei quali assicura un risultato diverso. Oltre a quelli classici ci sono i bigodini grandi, i bigodini flessibili, i bigodini termici o riscaldanti e quelli conici. La forma classica del bigodino è media e regala ricci compatti e definiti, quelli più piccoli invece sono utili per creare una capigliatura molto riccia con onde strette e fine.


Come mettere i bigodini

In ogni caso, per un risultato ottimale, tutti i bigodini si mettono partendo dal centro della testa, arrotolando all'indietro la ciocca frontale, continuando con quella subito dopo e così via fino alla nuca. Poi si continua arrotolando le ciocche, prima su un lato e poi sull'altro, stavolta però, in senso orario.
 

Bigodini grandi

I bigodini dal diametro largo sono utilissimi per ottenere una pettinatura liscia e vaporosa. Più sono grandi i bigodini, infatti, maggiore sarà l'effetto liscio. Diverso, però, il risultato rispetto alla piastra. La forma circolare del bigodino, infatti, alza le radici conferendo all'acconciatura un look ampio e vaporoso, dal sapore leggermente retrò.
 

Bigodini flessibili

Completamente opposto, invece, l'effetto che si ottiene con i bigodini flessibili. Sono una specie di grande elastico attorcigliato che si arrotola intorno alla ciocca, in modo che questa assuma la stessa forma del bigodino. Si applicano facilmente e si lasciano in posa per almeno mezz'ora. Il risultato finale, sarà un capello molto riccio, con boccoli da bambola.

 

Bigodini riscaldanti

I bigodini termici sono dei rolli con base elettrica, che diventano riscaldati prima di essere applicati sui capelli. Collegando la spina alla presa e aspettando qualche minuto, raggiungono una temperatura ideale per far sì che il tempo di posa sia ridotto (bastano 5 minuti) per ottenere capelli mossi o ricci. In più, hanno la copertura in feltro che assicura una messa in piega senza elettricità statica e degna di un parrucchiere.


Bigodini conici

I bigodini conici, sono quelli il cui diametro si ristringe al centro per poi allargarsi di nuovo alle estremità. L'effetto che regala è quello di un riccio classico, ma la loro particolarità è che questa forma permette una più semplice applicazione. I capelli tenderanno a fissarsi al centro, così da mettersi in piega facilmente e in maniera molto morbida.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.