Capelli lunghi scalati: i grandi classici

Nina Segatori
I tagli scalati lunghi sono un classico per chi ama le lunghezze, ma non vuole una capigliatura piatta e noiosa. 

I capelli lunghi sono ancora più belli se sistemati in un taglio scalato classico.


Cosa c'è di più affascinante dei capelli lunghi? La cosa importante, però, è che siano ben curati, privi di doppie punte e luminosi. Scegliere, quindi, un taglio scalato, la soluzione migliore, non solo per mantenerli sempre sani, senza sacrificare le lunghezza, ma anche per creare movimento. 

Capelli lunghi scalati davanti

La scalatura frontale è indicata soprattutto per chi ha un viso piuttosto allungato ed ovale. Le ciocche più corte rispetto all'intera capigliatura, infatti, abbracciano il viso e lo rendono più "spigoloso". Quindi, zigomi in primo piano, sguardo scoperto e sorriso messo in evidenza dalla linea dei capelli che in maniera naturale, incorniciano il viso dalla fronte al mento. Perfetta, perché mantiene intatta la lunghezza generale.

Capelli lunghi scalati a punta

Una delle richieste più diffuse fatte da chi ha i capelli lunghi al parrucchiere, è quella di avere una scalatura a punta. Questa tecnica prevede un taglio leggero che elimini solo le punte in maniera diagonale rispetto alle lunghezze. Perfetta per chi vuole mantenere i capelli ordinati e curati. Inoltre l'effetto è bellissimo!

Capelli scalati con frangia

Un altro grande classico dei capelli lunghi scalati è il taglio con frangia. Ce ne sono vari tipi in questo caso, come la frangia laterale, scalando quindi solo un lato dei capelli, la frangia compatta ed uniforme, che prevede quindi una scalatura delle ciocche laterali, e la frangia che si apre al centro, che scala i capelli sulle ciocche proprio sopra la fronte.

Copyright foto: Imaxtree.com

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.