Costumi da bagno per bambini: moda mare per maschietti

Eleonora Chiais

Pantaloncini, boxer larghi o slippini? Ecco i consigli per destreggiarsi al meglio nel mondo dei costumi da bagno per bambini e del beachwear fashion per maschietti.
 

Costumi da bagno per bambini: ecco come orientarsi nel variegato universo del beachwear per maschietti. © epicstockmedia/123rf


L'estate è, ormai, in pieno svolgimento e, complici i saldi estivi sull'abbigliamento e le imminenti vacanze al mare con bambini, il consiglio è quello di non rimandare l'acquisto dei costumi da bagno per bambini (e, ovviamente, anche per le bambine). Come orientarsi, però, nel variegato universo (fashion) del beachwear per maschietti? Le alternative più indicate per i piccoli di casa, in generale, sono due e constano nel classico slippino o, in alternativa, nel più adulto boxerino che, a sua volta, potrà essere più stretto o decisamente morbido. Ecco a chi è adatto ciascun modello.
 

Costumi a boxer per bimbi: stretti o larghi?

Costume da bagno ricamo granchietti, Jacadi: 35 € © Jacadi

La prima scelta, più classica, tra i costumi da mare per bimbi è quella che porta ad orientarsi verso l'intramontabile modello boxer. Questo capo, più elegantino e ricercato, si declina infatti su almeno due alternative che lo prevedono in versione stretta o con un taglio più morbido e comodo.

Il primo è il costume da baby dandy per eccellenza perché assicura eleganza anche lungo mare e si adatta perfettamente al look balneare dei piccoli lord che non disdegnano qualche gioco più tranquillo sotto l'ombrellone alternandolo, ovviamente, con parentesi più movimentate di divertimenti sulla spiaggia e tra le onde.

Nel secondo caso, invece, si tratta di un costume adatto ai giovanotti sempre in movimento che non temono di sporcarsi giocando con la sabbia e non rinunciano a tuffi (quasi) ininterrotti.
 

Slip da mare per bambini: parola d'ordine fantasia

Slip fantasia, Benetton: 9,95 € © Benetton

Decisamente più casual, invece, ecco qui lo slip da mare per bambini che - anche lui decisamente intramontabile - rappresenta una scelta smart e pratica.

Ideale per i maschietti più vivaci, infatti, la mutandina da sfoggiare sulla spiaggia è estremamente pratica anche come cambio perché occupa meno spazio e si asciuga un po' più velocemente rispetto ai boxer, specialmente rispetto a quelli dal taglio morbido a pantaloncino.

Chi deciderà di optare per questa possibilità in fatto di baby beachwear, però, dovrà guardare con attenzione alle tendenze modaiole d'annata che vogliono questi modelli in versioni estremamente fantasiose e coloratissime. Largo, così, a disegni vari ed eventuali (dalle tartarughine ai fiori passando per pesci e giocattoli da spiaggia) e alle palette cromatiche anche inedite che saranno capaci di andare dalle tonalità navy fino alle tinte fluo.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.