Vomito bambini: cosa fare e cosa mangiare

Eleonora Chiais

Il vomito nei bambini è un disturbo comune che può essere scatenato da un'influenza, dall'acetone e anche dallo stress. Ecco cosa fare.

Il vomito nei bambini è un disturbo comune che può essere sintomo di vari disagi. Scoprire cosa lo provoca è fondamentale per la guarigione. © maximkabb/123rf

Il vomito nei bambini e la nausea sono disturbi molto comuni che possono essere causati da varie problematiche, dall'influenza allo stress fino all'acetone o a una forma di gastroenterite. Capire le cause scatenanti, però, è importante per sapere cosa fare ricordandosi sempre che la prima (e la più grave) tra le conseguenze di questi problemi è la disidratazione ed è quindi questo il primo rischio da risolvere. Ecco cosa fare e cosa mangiare.

Cause di vomito nel bambino

Le cause del vomito nei bambini, come si diceva, sono varie (e numerose). La più comune, però, è quella che lega questi sintomi a infezioni virali in corso (come la gastroenterite). In ogni caso, però, essendo un disturbo molto generico, il vomito può essere il sintomo anche di altre problematiche che vanno dal semplice mal d'auto fino a intolleranze alimentari o addirittura a manifestazioni di disturbi legati allo stress che nascondono, quindi, un disagio psicologico che deve essere identificato.

Vomito bambini, cosa dare?

Il primo rischio del vomito nei bambini (specialmente in quelli molto piccoli) è la disidratazione. Per questo, soprattutto se il bebè pesa meno di 10 chili, è opportuno intervenire prontamente somministrando al piccolo soluzioni ricche di sali minerali (in primis potassio e sodio cloruro) che lo aiutino a reidratarsi prontamente. Quando i bambini sono più grandicelli, invece, il rischio di disidratazione si ridimensiona e dunque non è indispensabile ricorrere a soluzioni ad hoc e può essere sufficiente convincere il piccolo ad assumere bevande (meglio se zuccherate, specialmente nel caso di acetone) a piccoli sorsi. In ogni caso, comunque, se il bambino oltre al vomito e alla nausea lamenta una generale sensazione di spossatezza e fastidio, magari accompagnata dalla febbre, è consigliabile rivolgersi al pediatra.

Vomito bambini, cosa mangiare?

Per quanto riguarda la dieta da adottare nel caso in cui i bimbi siano soggetti ad episodi di vomito la tendenza è quella di affidarsi in primo luogo al buonsenso evitando di costringere i piccoli a consumare pasti abbondanti e proponendo loro alimenti semplici e poco conditi. Via libera, quindi, a riso in bianco,  carne bianca, minestre di cereali, verdura bollita (preziosa perché ricca di sali minerali) e a spuntini a base di biscotti secchi o gallette friabili. Al bando, invece, dolci e fritti mentre ai bambini un po' più grandicelli potranno essere concesse delle caramelle dure (preferibilmente agli agrumi o alla menta) che, però, dovranno preferibilmente essere succhiate e non masticate.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.