La dieta detox (che fa bene ai capelli)

Cristina Piotti
Un regime alimentare per mantenere i capelli forti e sani è possibile. Una dieta detox e anti-caduta, che tutte possono provare.

Per avere capelli forti e sani è importante prestare attenzione non solo ai prodotti usati, ma anche all'alimentazione.


Il benessere della chioma, si sa, dipende anche da quello che mangiamo. Dopo tanta fatica con hairstyling, colore, volumitagli e impacchi, sarebbe davvero un peccato rovinare tutto per una sola disattenzione: il cibo nel piatto. Capelli lucidi e forti dipendono anche dall'alimentazione che, secondo gli esperti della Mayo Clinic, centro d'eccellenza americano, può anche aiutare a combatterne la caduta. Ecco cosa non deve mai mancare:

Proteine

Serve una quantità adeguata, non eccessivamente ridotta, perché sono essenziali per rendere il capello sano e forte. Pollo, tacchino, pesce, latticini sono una buona risorsa, come lo sono i legumi (fagioli, soia e lenticchie).

Ferro

Si tratta di un minerale fondamentale per i capelli e ridotte quantità, nei casi di anemia, possono portare alla perdita di capelli. Un consumo moderato di carne rossa, ma anche pollo e pesce, è fonte principale, ma tra i vegetali è possibile scegliere tra lenticchie, spinaci, broccoli o carciofi. E per i golosi, cioccolato fondente.

Vitamina C

Aiuta nell'assorbimento del ferro (quindi meglio condire gli spinaci con il limone) ma è anche un elemento ricco di antiossidanti, ottimi per il benessere di tutto il corpo. Si trova in mirtilli, broccoli, guava, kiwi, arancia, papaya, fragole. Aiuta anche l'organismo nella produzione del collagene che rafforza i capillari che riforniscono di sangue il cuoio capelluto.

Omega-3

Gli acidi grassi Omega-3 sono fondamentali perché forniscono all'organismo quegli elementi che contribuiscono a mantenere cuoio e capelli idratati. Secondo alcuni studi la mancanza di Omega-3 è correlata alla calvizie, mentre un adeguato consumo combatte la caduta dei capelli. Si trovano in salmone, sardine, aringhe, trota, sgombro ma anche in avocado, semi di zucca e noci.

Zinco e selenio

Si tratta di due elementi fondamentali per la protezione e la cura del cuoio capelluto, e in caso di ridotto apporto si rischia invece perdita di capelli e cute secca o irritata. Tra le fonti principali troviamo farina integrale, uova, carne bovina, ostriche. 

Vitamina B

Le vitamine del gruppo B sono fondamentali per i benessere dei capelli. La B5 aiuta i bulbi piliferi e si trova in particolare abbondanza nel lievito di birra, nel grano saraceno e nel tuorlo delle uova. Anche la B6 aiuta a prevenire la caduta dei capelli, ma anche i disturbi del cuoio capelluto: per assumerla bisogna mangiare germe di grano o banane

Vitamina E 

Prima di tutto, con la vitamina E, si assicura protezione dai danni del sole. Ed è un ottimo antiossidante. La si trova nell'olio di girasole, mandorle, pinoli, basilico.

Biotina

La troviamo con tanti nomi: vitamina B8, vitamina H o vitamina I. La biotina è fondamentale per mantenere intatta l'integrità dei capelli, quindi chi ne assume poca rischia capelli deboli o che si spezzano. Si trova in latte, fegato, tuorlo d’uovo, arachidi, e lievito di birra.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.