I cereali per la colazione e i loro benefici nutrizionali

Barbara Costa
I cereali per la colazione sono consumati tanto dai bambini quanto dagli adolescenti o dagli adulti. Scoprite in che modo contribuiscono all’alimentazione.

Fare la colazione al mattino è fondamentale per iniziare la giornata con energia. I cereali, ad esempio, sono ricchi di proprietà nutritive.


I cereali per la colazione contengono una grande quantità di qualità nutrizionali, come l’amido, ad esempio, contenuto nei semi e conservato durante i processi di fabbricazione. Se consideriamo che i cereali contengono l'80% di carboidrati, l'amido ne rappresenta più della metà. In poche parole, quando si prendono 30 g di cereali, si mangiano circa 10 grammi di amido, pari a una fetta di pane da 25 g. I restanti zuccheri totali provengono dal cioccolato, dal miele o dalla frutta secca. Dunque è sbagliato pensare che i cereali contengano l'80% di zuccheri: una ciotola da 30 g apporta l'equivalente di 2 o 3 zollette di zucchero, che è, in ogni caso, la dose consigliata per la prima colazione (l’equivalente di una o due fette di pane e marmellata da 15 a 30 g). Non dimentichiamo che la colazione è un pasto che ci deve fornire energia!

Le fibre, ricavate dalla spiga dei semi dei cereali, sono anch’esse presenti, in quantità variabili, nei cereali a seconda che i grani siano integrali o raffinati. L’apporto di fibre può variare dal 2% al 15% (per i cereali integrali) e fino al 27% (con l'aggiunta della crusca). In quest'ultimo caso, solo 30 g forniscono già circa 9 g di fibra, cioè quasi il 30% del fabbisogno giornaliero! Più è alto il contenuto di fibre, più è basso l'indice glicemico.

Anche proteine vegetali (dal 5 al 15 %), grassi (pochissimi) e minerali (come magnesio e potassio) sono naturalmente presenti nei cereali. Inoltre, spesso troviamo molte vitamine del gruppo B, ferro e calcio; delle volte anche la  vitamina D: 30 g di cereali a colazione, dunque, consentono mediamente la copertura giornaliera raccomandata tra il 20 e il 35% di vitamine, ferro e calcio

Per tutte queste ragioni, non si bisogna uscire al mattino senza aver mangiato cereali a colazione, anzi, una colazione equilibrata e completa arricchita da latte o yogurt, frutta o succhi di frutta, tè o caffè è fondamentale per iniziare la giornata. 

Copyright foto: iStock

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.