Carne di cavallo: valori nutrizionali e indicazioni

Fai una domanda
La carne di cavallo è un alimento poco conosciuto, ma dalle proprietà energetiche molto sviluppate. Consumarla fa male? Scopriamolo insieme.


Valori nutrizionali della carne di cavallo

La carne di cavallo è un tipo di carne con un contenuto di ferro abbastanza ricco e per questo motivo il suo consumo è consigliato per le persone anemiche, agli anziani, donne in gravidanza (carne molto cotta), sportivi e bambini in crescita. Questo alimento è piuttosto magro, si stima che per 100 g di carne cruda sviluppino circa 133 calorie, oltre a 73 mg d’acqua, 3,9 mg di ferro, 221 mg di fosforo, vitamina B12, B6 e C.

Per saperne di più: Le calorie della carne di cavallo arrosto

Carne di cavallo e colesterolo

La carne equina è, come detto, molto magra e praticamente priva di colesterolo: ogni 100 grammi di carne cruda si stima, infatti, la presenza di 61 mg di colesterolo. Per questo motivo il consumo di carne di cavallo risulta essere un alimento ideale nelle diete povere di grassi. La presenza, inoltre, di un’alta percentuale di ferro facilmente assimilabile (rispetto a quella contenuta nei vegetali) dal nostro organismo rende questo alimento ideale per chi soffre di carenze di ferro.

La carne di cavallo fa male?

La carne di cavallo di per sé non fa male alla salute. Come detto, anzi, è molto magra e ricca in ferro; può quindi risultare un’alleata valida in determinati tipi di diete. Ad oggi non esistono studi che indichino che la carne equina faccia male alla salute, né esistono particolari controindicazioni per il suo consumo. In alcuni casi però (ipercolesterolemia o uricemia) è bene limitare il consumo di ogni tipo di carne, compresa quella di cavallo.

Carne di cavallo dannosa: lo scandalo del 2013

Nel 2013 in tutta l’Europa si è assistito allo scandalo della carne di cavallo: in alcune confezioni di carne vendute nei supermercati, sull’etichetta si leggeva “carne bovina”, ma in realtà si trattava di carne di cavallo trattata con fenilbutazone o bute. Il rischio per la salute umana è stato riscontrato solo a causa della presenza `di questi farmaci, mentre, come accennato più in alto, la carne di cavallo in sé non comporta un particolare rischio per la salute umana.

Prezzo

Il costo della carne di cavallo (come quello di tutte le carni) varia a seconda dei tagli e dalla regione di provenienza. In generale, il costo della carne di equino può variare dai 15 ai 20 euro al chilo.

FOTO:©Vassiliy Prikhodko/123RF