Cellulite batterica

Fai una domanda
La cellulite batterica è una forma infettiva che riguarda uno stato preciso della pelle. Non va confuso con malattie similari ma, allo stesso tempo, va distinta dalla semplice cellulite causata da una adiposità localizzata.


La cellulite è una malattia?

La cellulite, in generale, è una forma risultante da diversi processi patologici che interessano tessuto adiposo e sistema circolatorio, oltre che ovviamente il tessuto connettivo. Ma quando si parla di cellulite batterica, detta più propriamente cellulite infettiva, si indica uno stato patologico differente, una infezione cutanea di origine batterica che riguarda il tessuto connettivo.

Infezione batterica: cause

Le cause delle infezioni batteriche sono dovute all’azione di un batterio che entra nell’organismo da una fonte infettiva, moltiplicandosi nei tessuti e, in alcuni casi, negli organismi stessi. Si tratta di uno stato importante, perché generalmente i batteri patogeni sono debellati dall’organismo, quando però questo non riesce ad avvenire, si scatena una infezione.

Cellulite infettiva: sintomi

La cellulite infettiva può riguardare tutto il corpo, a differenza della cellulite che di solito è limitata agli arti inferiori. Non solo, in caso di cellulite infettiva la pelle è calda, gonfia e appare infiammata, oltre che dolente al tatto. Le complicazioni sono poi febbre e lesioni cutanee, che compaiono con il diffondersi dello stato infettivo.

Cellulite, infezione e rischi

I batteri che causano la cellulite batterica, o infettiva, sono principalmente gli streptococchi e gli stafilococchi. Per questo motivo, fattori di veicolo di queste infezioni sono gli stessi di qualsiasi altra infezione: principalmente ferite non disinfettate e altre lesioni aperte della pelle, ustioni, screpolature e vesciche che creano una via di accesso per batteri. Particolarmente a rischio sono i soggetti che presentano un sistema immunitario indebolito a causa di alterazioni temporanee o stati patologici.

Trattamento della cellulite batterica

Si tratta di una forma grave di cellulite che, però, può essere trattata efficacemente con una terapia antibiotica, che può avvenire attraverso via orale o via endovenosa, a seconda del principio attivo utilizzato. All’antibiotico, il medico curante può affiancare antinfiammatori non steroidei contro il dolore, quando necessario.

Erisipela

Infine, è bene ricordare che la cellulite batterica presenta una sintomatologia molto simile a quella di una particolare un’infezione batterica chiamata erisipela. Anche l'erisipela è una infezione, ma in questo caso interessa principalmente la parte superiore della pelle, il derma, e non si limita agli arti inferiori, ma colpisce soprattutto gambe e viso.

Foto: © Kaspars Grinvalds - 123RF