Zenzero, proprietà e benefici

Aprile 2018

Di origine orientale, la radice di zenzero viene utilizzata sia in cucina sia come rimedio naturale e afrodisiaco, grazie proprio alle sue proprietà benefiche, terapeutiche.


Benefici dello zenzero

Giunto in Europa dall’Asia, dove per secoli è stato, ed è ancora oggi, utilizzato moltissimo come spezia, allo zenzero si sono riconosciute varie proprietà curative e dimagranti, tra cui quella di essere un antibatterico, di rinfrescare l’organismo, di stimolare il sistema immunitario, di essere antiallergenico e antipiretico (ossia è capace di combattere la febbre); o ancora di limitare la sensazione di nausea e vomito, nelle donne in gravidanza. A livello di digestione assume un importante ruolo nelle secrezioni biliari e nella riduzione di sintomi infiammatori, come i reumatismi, nella riduzione del livello degli zuccheri nel sangue e nella riduzione del colesterolo.

Come usare lo zenzero

Di zenzero, fresco, in polvere, sotto forma di tisana o come tintura madre deve esserne assunto, al giorno, almeno 500mg, per approfittare a pieno dei suoi benefici curativi.

Calorie

Ogni 100 grammi di zenzero si assume un valore energetico di 80 Kcal.


Leggi anche: Calorie zenzero in polvere

Foto: © Binh Thanh Bui - Shutterstock.com
L'articolo originale è stato scritto da MarziaChiriatti. Tradotto da Jeff. Ultimo aggiornamento 4 ottobre 2016 alle 16:22 da MarziaChiriatti.
Il documento intitolato «Zenzero, proprietà e benefici» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.