0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Morbo di Crohn: sintomi e cure

Il Morbo di Crohn è una malattia seria che può colpire l'intero sistema legato al canale dell'alimentazione.

Morbo di Crohn, una malattia che si presenta soprattutto tra i più giovani.


Morbo di Crohn, una malattia complessa, che è difficile da gestire soprattutto per le infiammazioni e ulcerazioni che colpiscono il tratto intestinale. Importante riconoscere i sintomi, per trattare la malattia. Qualche speranza, infine, arriva dalla ricerca.

Cos'è?

Secondo la Società Italiana Unitaria di Colonproctologia definiamo la malattia come una infiammazione cronica che può colpire dalla bocca all'ano, ma che solitamente è localizzata soprattutto nell'ileo o nel colon, con infiammazioni, gonfiore ed ulcerazioni. Si tratta di una malattia che, nonostante non ci sia certezza dei numeri, colpisce in Italia circa 100 mila persone: si presenta principalmente prima dei 25 anni o sopra i 65, ma riguarda quasi esclusivamente i paesi occidentali.

I sintomi del Morbo di Crohn

Generalmente si hanno dolori addominali anche acuti, diarrea, qualche volta febbre. Segnali di preallarme possono essere fistole anali e ascessi. Ci sono momenti i cui i sintomi sono presenti e altri in cui il paziente sta bene, ed è per questo che la malattia si definisce cronica: alterna fasi di benessere e riacutizzazione, non prevedibili.

Le cause

Le cause non sono ancora chiare, anche se è certo che non è una malattia trasmettibile o contagiosa, contrariamente a quanto qualcuno crede non è psicosomatica e non è originata dagli alimenti. Non è neppure ereditaria, ma c'è tuttavia una certa predisposizione familiare.

Le cure

Accanto ai farmaci già in uso, soprattutto cortisonici e immunosoppressori, ci sono nuovi antinfiammatori. Ma secondo una nuova ricerca, da poco pubblicata dall'ente francese Inserm sulla rivista Gastroenterology, c'è un segreto per tenere a bada la malattia, ed è l’assunzione di un particolare acido grasso, lo 15-HETE, che può alleviare i sintomi della malattia.

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commenti

Commenta la risposta di utente anonimo