0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Ovulazione dolorosa: quali sono le cause?

Ovulazione dolorosa, in gergo medico Mittelschmerz: nesoffrono due donne su dieci ma le cause possono essere varie. Per intervenirespesso basta un antidolorifico e una borsa dell’acqua calda.

 

L'ovulazione dolorosa è chiamata anche Mittelschmerz, letteralmente "dolore di metà ciclo".


Ovulazione dolorosa: cos’è? Con questo termine ci siriferisce a una problematica abbastanza diffusa che colpisce almeno il 20%delle donne e viene chiamata, in gergo tecnico, anche Mittelschmerz cioè,letteralmente, “dolore di metà ciclo”. Nella maggior parte dei casi questodolore non è segnale di una patologia e quindi può essere affrontatosemplicemente ricorrendo a un antidolorifico e a una borsa dell’acqua calda.


Giorni fertili dolorosi: quando si presentano?

L’ovulazione, si sa, avviene grossomodo alla metà del ciclo(14 giorni dopo la data d’inizio dell’ultima mestruazione) e, generalmente,passa abbastanza inosservata visto che gli unici sintomi – preziosi per chi stacercando una gravidanza – sono la presenza di muco più abbondante e un aumentodel desiderio sessuale. In caso di ovulazione dolorosa, però, il rilasciodell’ovocita può essere accompagnato da un dolore localizzato nel basso ventreche può presentarsi indifferentemente a destra o a sinistra a secondadell’ovaio che sta rilasciando l’ovulo.


Quanto durano i dolori?

La durata di questi dolori legati all’ovulazione è varia e anchese, generalmente, si tratta di un malessere molto localizzato, che si puòaccompagnare a piccole perdite di sangue (spotting è il termine scientifico perdefinirle), è difficile stabilire a propri quando finirà. Nella maggior partedei casi, comunque, il fastidio dura non più di pochi minuti ed è percepitocome un crampo di alta intensità. In questo caso difficilmente il malesseresarà da interpretare come il sintomo di una patologia più grave e potrà essereaffrontato semplicemente con un anti-dolorifico e un po’ di ripososupplementare in quei giorni.


Sintomo di una patologia

Nel caso, però, il dolore nella zona del basso ventre continuipiù a lungo è consigliabile una visita da uno specialista perché l’ovulazionedolorosa potrebbe essere il segnale di una patologia. Le più comuni, in questocaso, sono o la presenza di cisti ovariche o infezioni di vario tipo chepossono interessare sia le tube di Falloppio sia la zona pelvica. Se ilmalessere, quindi, dovesse prolungarsi sarà sempre meglio consultare un medico.


Copyright foto: Fotolia