1
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Un nome da cinema: consigli per i maschietti

Come scegliere il nome di un bambino? Si può scegliere di adeguarsi alla moda, di fare un regalo a un parente particolarmente caro o di seguire le proprie passioni che, per i fanatici di cinema, possono riservarsi autentiche miniere di consigli.

 

Per scegliere il nome del proprio bambino può essere utile lasciarsi ispirare dalle proprie passioni. Il cinema, per esempio, è ricco di spunti.

Scegliere il nome per il proprio figlio è sempre molto difficile. Un po’ influiscono le mode, come dimostrano i dati Istat che ogni anno indicano la scelta più diffusa tra i genitori dei maschietti e quelli delle femminucce

Però attenzione perché non necessariamente la scelta deve essere così limitata e nulla vieta anche in questa importantissima occasione di seguire le passioni più profonde della mamma e del papà. Su ogni argomento i suggerimenti in fatto di nomi possibili sono infatti molto numerosi e nemmeno il cinema fa eccezione visto che, riguardando alla storia del grande schermo, spuntano molti nomi (sia per i bambini che per le bambine) capaci di rimandare in un attimo ai divi del grande schermo. 

Se avete scoperto di aspettare un maschietto e (siete dei cinefili appassionati), potreste per esempio optare per Alberto, un nome semplice ma d’effetto che rimanderà immediatamente alla figura di Alberto Sordi, uno dei volti più celebri della commedia all’italiana. Ma anche Marcello (come Mastroianni), Massimo (come Troisi), Roberto (come Benigni) e chi più ne ha più ne metta, a seconda del genere e del periodo cinematografico prediletto dai futuri genitori. 

Un altro suggerimento interessante che arriva dal mondo delle pellicole e delle cineprese, è invece quello di guardare ai personaggi creati dalla fiction capaci di vivere esclusivamente sullo schermo ma assumere, proprio da qui, un’aura quasi leggendaria. E qui i casi dai quali lasciarsi ispirare sono innumerevoli specie per gli amanti dell’indimenticabile Totò che possono, solo per fare un esempio, spaziare da Dante (il nome del suo personaggio ne I soliti ignoti) fino a Felice (lo scrivano Sciosciammocca di Miseria e nobiltà). Ma non solo. 

Per restare tra i classici si potrà optare anche per Luca (Cupiello), Michele (Apicella, protagonista di Ecce Bombo) mentre se ci si vuol spostare verso il cinema hollywoodiano si sarà certi di essere originali tra i nomi degli attori (Tom, Leonardo o Brad vi dicono qualcosa?) e quelli dei personaggi da Ethan (Cruise in Mission Impossible) a Jack (Dawson, Di Caprio in Titanic ma anche Sparrow!) e Tyler (l’alter ego di Pitt in Fight Club). 

Insomma: c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta!

Copyright foto: Fotolia

Il documento intitolato « Un nome da cinema: consigli per i maschietti » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.