0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Sindrome di Prader-Willi - Definizione

Definizione

La sindrome di Prader-Willi designa una malattia rara genetica (anomalia del cromosoma 15) che colpisce circa 1 bambino su 20.000. Si caratterizza per due sintomi principali: un’ipotonia e un’iperfagia (disturbo alimentare che porta a mangiare sregolatamente) associata ad obesità. Numerose complicazioni possono venire inoltre ad aggiungersi al quadro: disturbi del comportamento, diabete, difficoltà nell’apprendimento, problemi cardiaci e respiratori, ecc. Una diagnosi precoce (a partire dai primi mesi) permette una migliore assistenza.

Il documento intitolato « Sindrome di Prader-Willi - Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.