0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Alla scoperta della sofrologia

La sofrologia è un metodo di rilassamento che ha lo scopo creare armonia nel corpo e nella mente. Cerchiamo di saperne di più con Catalina Dusi, sofrologa Caycediana presso la Scuola di Sofrologia Caycediana di Milano.

La sofrologia è una tecnica di rilassamento che aiuta a conoscere meglio il proprio corpo e le proprie emozioni.


Cos'è la sofrologia?


La Sofrologia Caycediana è una disciplina che utilizza tecniche di rilassamento e d’immaginazione come mezzo per raggiungere il benessere”, spiega Catalina Dusi, sofrologa Caycediana. Il metodo deve il suo nome al suo fondatore, Alfonso Caceydo; negli anni '60, il neuropsichiatra colombiano (ma di origine spagnola) viaggia in Oriente e s'interessa allo Yoga, alla filosofia zen e alla meditazione. Ispirandosi a queste pratiche e combinandole con le sue conoscenze in campo medico, Caceydo crea “un metodo di facile adattabilità alla vita occidentale”.

Il termine sofrologia deriva dal greco sos (sano), phren (mente) e logos (studio, discorso). Questa disciplina permette infatti di lavorare sull'equilibrio fisico e psicologico. “Serve a conoscere il proprio corpo, dove si ammala quando patisce lo stress, a conoscere i propri pensieri, specialmente quelli disfunzionali e distorti, e le proprie emozioni”, sottolinea Catalina Dusi.

Copyright foto: Istock

In quali ambiti si applica la sofrologia?

La sofrologia è un metodo efficace  per gestire meglio lo stress ed imparare a rilassarsi.


Come spiega Catalina Dusi, “la sofrologia è una disciplina riconosciuta in campo medico” utilizzata in diversi ambiti clinici (neurologia, gerontologia, psichiatria, oncologia...).

In generale, la sofrologia migliora la concentrazione, aiuta a rilassarsi, permette di gestire meglio le situazioni di stress (un esame, un parto, una gara...) e le emozioni, di dormire meglio, insomma, di sentirsi bene in tutti gli aspetti della vita quotidiana. Ecco perché viene usata anche nelle aziende (per imparare a gestire lo stress e altri aspetti della vita lavorativa), nella pedagogia o in ambito artistico e familiare. Questa disciplina è praticata anche nel mondo dello sport, sempre con l'obiettivo di migliorare la condizione psichica e fisica dell'individuo prima di un evento importante.

Detto questo, bisogna ricordare che la sofrologia non sostituisce le terapie (e gli allenamenti) tradizionali, almeno non in tutti i campi. Ci sono dei contesti in cui può essere utilizzata da sola, e altri in cui è valida solo come trattamento complementare.

Copyright foto: Istock

Chi può praticare la sofrologia?

Si  può praticare la sofrologia a tutte le età, da soli o in gruppo.


In teoria, non ci sono controindicazioni per nessuno. “Gli esercizi sofrologici possono essere praticati a tutte le età, sia individualmente che in gruppo”, conferma Catalina Dusi. L'importante è non pensare che la sofrologia sia il rimedio a tutti i mali. Quando si è colpiti da un tumore, per esempio, bisogna seguire le terapie raccomandate dal medico; in questo caso, gli esercizi sofrologici possono aiutare il paziente ad alleviare la sofferenza e a vivere la malattia più serenamente, a livello fisico e psicologico.

Copyright foto: Istock

In cosa consiste una seduta?

La sofrologia si basa sulla concentrazione e la respirazione.


La sofrologia è una tecnica di rilassamento fisico e psicologico. Ogni lezione si svolge in maniera diversa. Di solito vengono effettuati degli esercizi di respirazione. Guidati dalle parole del sofrologo, si lavora sui pensieri e le emozioni, concentrandosi su ricordi, immagini ecc. Attenzione, non si tratta né di una seduta di psicoterapia, né di ipnosi, né di meditazione.

Copyright foto: Istock

Dove si pratica la sofrologia?

La sofrologia può  essere praticata sia in centri specializzati che a casa.


Esistono dei centri specializzati in cui lavorano dei sofrologi riconosciuti dalla Fondazione Caceydo. Per cominciare, è sempre meglio affidarsi a una persona competente piuttosto che al fai da te, e prendere appuntamento per un corso. “Gli incontri possono essere di frequenza settimanale o  mensile”, spiega Catalina Dusi. Dopodiché, per conservare l'equilibrio raggiunto, “ogni persona lavora a casa  propria seguendo il protocollo stabilito dal sofrologo e ricevendo i feed back che servono come orientamento”.

Se volete saperne di più e trovare un corso di sofrologia, potete consultare il sito della Scuola di Sofrologia Caycediana di Milano ( sofrologiaonline.net) o di Roma (www.sofrologiaroma.com).

Copyright foto: Istock

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo