Tracheite: sintomi e cura

Fai una domanda
Tracheite è il nome dell’infiammazione della mucosa che riveste la trachea. Questo disturbo può essere legato a diversi fattori, vediamo quali.


Sintomi

Tra i sintomi più comuni in caso di tracheite ci sono la tosse secca e stizzosa, un senso di dolore o bruciore retrosternale, respiro affannoso e in qualche caso febbre e malessere generale, accompagnate da laringite e bronchite.

Tracheite batterica

Si tratta di una infiammazione batterica della trachea, solitamente causata da batteri come Streptococcus aureus, MRSA (un ceppo dello Streptococcus aureus),Haemophilus influenzae, Klebsiella pneumoniae o Moraxella catarrhalis.

Tracheite virale ed allergica

Se virale, la tracheite è dovuta alle influenze stagionali. Se l’infezione si allarga in profondità e arriva alla trachea, si parla appunto di tracheite. Tra i fattori che contribuiscono a renderci più soggetti alla trachite ci sono alcuni medicinali, una dieta povera di vitamine e ricca di zuccheri, lo stress. Ma la tracheite può nascondere in qualche caso anche una intolleranza alimentare.

Una serie di allergeni, come polline o pelo di animale, possono causare la tracheite in soggetti allergici.

Tracheite cronica

Quando la tracheite è cronica si consiglia di eliminare il fumo, cercare di evitare i bruschi raffreddamenti, fare soggiorni in luoghi di mare e cure termali con acque sulfuree o salso-bromo-iodiche.

Tracheite nei bambini

La tracheite colpisce spesso i bambini, anche in seguito a malattie infettive infantili, dal morbillo alla pertosse. Si possono avere anche forme recidivanti legate a riniti o adenoiditi, in tal caso bisogna avvertire il pediatra che valuterà una eventuale asportazione.

Come curare la tracheite

La terapia per la tracheite batterica è farmacologia e prevede l’uso (a seconda dei casi) di antinfiammatori, antibiotici, antisettici o decongestionanti. Per calmare la tosse il medico può prescrivere appositi sciroppi e aerosol.

In cao di tracheite virale non c'è bisogno di un vero. proprio trattamento farmacologico. Si tende, in alcuni casi a somministrare dei farmaci antivirali.

In caso di tracheite allergica, invece, bisogna dapprima reperire l'allergene scatenante ed, in seguito, allontanarlo dall'ambiente in cui vive il paziente. In seguito si prosegue alla somministrazione di farmaci antistaminici o/e cortisonici per ridurre l'allergia.

Rimedi naturali per la tracheite

Il miele, in particolare quello di eucalipto, è un ottimo rimedio naturale per la tracheite, soprattutto, se associato a bevande tiepide, contro tosse e mal di gola, per le sue proprietà antibatteriche.

Anche tisane a base di malva, infusi a base di timo o una soluzione analcolica a base di Propoli possono essere un surplus rispetto dai farmaci per contrastare la tracheite.

Foto: © Piotr Marcinski- 123RF