Neuropatia diabetica: sintomi e terapia

Fai una domanda
La neuropatia diabetica è una complicazione del diabete, che insorge di frequente in quei soggetti diabetici, dopo svariati anni o precocemente se il diabete risulta essere poco e mal controllato.


Cause

Questa patologia è dovuta a degli effetti deleteri dell’iperglicemia cronica conseguente la distruzione della mielina, la quale ha un ruolo importante nella conduzione degli impulsi nervosi e, per questo, si situa intorno ai nervi. Infatti, una gran quantità di zucchero nel sangue provoca l’alterazione delle conduzioni nervose. La neuropatia può colpire uno - in questo caso si parla di mononeuropatia - o più nervi (polinevrite), solitamente degli arti inferiori o di alcuni organi vegetativi, come l’apparato digerente o genito-urinario. La neuropatia diabetica assume un ruolo importante anche per il sopraggiungere di un’altra complicazione inerente al diabete: il piede diabetico.

Sintomi

La neuropatia diabetica si manifesta in maniera diversa, di caso in caso, a seconda che venga toccato il sistema nervoso autonomo, motore o sensoriale. I sintomi che dipendono dalla regione colpita sono, dunque, variabili e possono manifestare nella maggior parte dei casi, soprattutto in caso di polinevrite, una diminuzione delle sensazioni a livello della parte finale di questi nervi, come all’inizio della pianta del piede. Alcune sensazioni di bruciore possono essere inserite in un quadro di disturbi inerenti alla deambulazione: in questi casi parliamo di neuropatia periferica.

A volte, nel quadro descritto dalla neuropatia diabetica può venire colpito un solo nervo, mononevrite, che però a sua volta può toccare il nervo crurale, con dolori e perdita della sensibilità alla coscia; possono insorgere problemi digestivi con la sensazione di reflusso acido, gonfiore e diarrea, problemi d’adattamento del sistema cardiovascolare con un’ipotensione al passaggio alla posizione in piedi; problemi d’erezione nell’uomo o il piede diabetico, una ferita contratta sotto il piede e data dalla perdita della sensazione del dolore e la pressione esercitata sempre sullo stesso punto.

Diagnosi

Le manifestazioni della neuropatia diabetica sono diversi da soggetto a soggetto, la loro ricerca, in caso di evoluzione di un diabete di lunga data, deve essere regolare. L’esame neurologico è spesso completato con un test di sensibilità degli arti inferiori, poiché le polinevriti sono più frequenti in caso di complicazioni. Questo test avviene mettendo il paziente con gli occhi chiusi nella condizione di rispondere o meno alla stimolazione cutanea realizzata con un piccolo filamento: si parla di prova monofilamento.

Terapia

Il trattamento terapeutico della neuropatia diabetica implica un equilibrio della glicemia. In generale esso consente di stabilire l’evoluzione della malattia e di evitare l’aggravamento. Una terapia contro i dolori è adattata in ogni caso, con delle molecole agenti sui dolori d’origine nervosa. Sedute di fisioterapia consentono la rieducazioni del paziente.

Prevenzione

La prevenzione della neuropatia diabetica si basa sugli stessi criteri e modalità inerenti alla prevenzione del diabete. Infatti, a quei pazienti cui è stato diagnosticato il diabete, la prevenzione si basa sul rispetto di norme igienico dietetiche insegnatoli: un buon equilibrio del diabete e il monitoraggio regolare dell’evoluzione della malattia stessa, alla ricerca di eventuali complicazioni.

Foto: © Alila Medical Media - Shutterstock.com