Dermatite seborroica: cause e cure

Fai una domanda
La dermatite seborroica è un tipo di dermatite tra le più frequenti che colpisce gli adulti soprattutto nelle zone che contengono più sebo (viso, cuoio capelluto, orecchie e tronco).



Sintomi della dermatite

La dermatite è un disturbo della pelle caratterizzato da un’infiammazione cutanea che provoca delle macchie rosse che tendono a squamarsi. Questa patologia colpisce circa il 3% della popolazione con un'incidenza del 10 % di bambini di età inferiore ai cinque anni. In genere la dermatite colpisce soggetti che sono in buona salute.

Cos’è la dermatite seborroica

La dermatite seborroica colpisce maggiormente soggetti affetti da alcolismo cronico, affetti dal morbo di Parkinson, cancro delle vie digestive superiori o sindrome da immunodeficienza umana. Questa malattia appare generalmente tra i 18 ed i 40 anni e sarebbe causato di un fungo detto malassezia furfur. Stress e stanchezza rappresentano due dei fattori aggravanti che possono scatenare la malattia, mentre riposo, vacanze e sole sembrano essere dei fattori di miglioramento.

Cause

La dermatite seborroica è molto frequente nei bambini. Negli adulti questo disturbo è legato più che altro a fattori di stress, alla stanchezza, alla mancanza di sole o ad un’eccessiva sudorazione. Il sebo favorisce il proliferare di funghi come la malassezia restricta, un lievito di norma localizzato alla base di peli che prolifera in particolare nelle zone della pelle più grasse e ricche di sebo.

Cura definitiva per la dermatite seborroica

La dermatite seborroica colpisce il viso e le zone ricche di ghiandole sebacee. Questo disturbo non ha una vera e propria cura definitiva, ma esistono dei trattamenti efficaci che permettono di controllarla e di farla sparire per dei periodi più o meno lunghi. Il trattamento della dermatite seborroica si effettua con l’applicazione di antimicotici in forma di crema, gel o shampoo nel caso di localizzazione sul cuoio capelluto.


Foto: © Warut Chinsai - 123RF