Contro la violenza sulle donne arriva la sit-com con i Nirkiop [VIDEO]

Rossana Caviglioli

La sit-com della Casa delle Donne Maltrattate di Milano insegna ai ragazzi come riconoscere i primi segni di un rapporto malato. Con l'aiuto dei Nirkiop, di Matilde Gioli e Giovanni Storti.
 

Matilde Gioli e Nicola Conversa in una scena di "La violenza contro le donne? Te la faccio vedere io" ©CADMI 

 

La violenza sulle donne spesso è subdola. Inizia da gesti di possesso scambiati per premure, piccoli sgarbi che giustifichiamo col nervosismo, pregiudizi di cui spesso nemmeno ci accorgiamo. Ed è da qui che secondo CADMI, la Casa delle Donne Maltrattate di Milano, bisogna iniziare ad agire. Educando le ragazze ma anche i ragazzi (perché, spiega la presidente Manuela Ulivi, "la violenza sulle donne non è un problema delle donne, è un problema della società intera") a riconoscere i primi campanelli di allarme di una relazione sbagliata.

Il progetto "La violenza contro le donne? Te la faccio vedere io" sfrutta gli strumenti di comunicazione e il linguaggio degli adolescenti, con tre corti sceneggiati dalla regista Brunella Andreoli con il contributo di Fondazione Cariplo, pensati per dare il via alle discussioni in classe: due coinquilini, i giovani attori Nicola Converesa (Nirkiop) e Matilde Gioli (Il Capitale Umano, 2Night) si trovano ad affrontare amori e disavventure di alcuni amici, sulle cui storie hanno spesso punti di vista molto diversi. Ad esempio, fino a che punto è normale essere gelosi? Perché gli uomini sono spinti a non manifestare mai i loro sentimenti? E come giudicare un ragazzo che tira un pugno alla sua fidanzata, scoperta a baciare un altro?

 

Giovanni Storti e i Nirkiop in un'altra scena della sit-com ©CADMI

Domande tutt'altro che superficiali, anche se i filmati, che assomigliano a una breve sit-com, tentano di mantenere il più possibile un tono leggero. La violenza è solo raccontata e in ogni caso relativamente lieve, perché, come precisa Ulivi, "non vogliamo toccare l'argomento del femminicidio o quello della violenza domestica: stiamo parlando a giovanissimi e il nostro obiettivo è quello di educare ai rapporti sani, di amore ma anche di amicizia". Ad alleggerire l'atmosfera il cameo dei Nirkiop, nella parte di alcuni litigiosi pizzaioli, e del vicino impiccione Giovanni Storti, del trio comico Aldo Giovanni e Giacomo, che ha partecipato con entusiasmo al progetto. Anche se, spiega, "il mio personaggio in fondo fa solo confusione".

Le scuole selezionate per la prima parte del progetto, per ora limitato a Milano e provincia, dovranno preparare, alla fine del percorso, un quarto filmato che completi la storia. Le puntate originarie saranno pubblicate su YouTube a maggio, per metterle a disposizione di tutti. Ecco intanto un video esclusivo in anteprima della web-serie.

 

 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.