Shiloh Jolie Pitt (e non solo): i baby trans dello star system

Eleonora Chiais

Shiloh Jolie Pitt con la sua (presunta) cura ormonale per non diventare donna riaccende i riflettori sul fenomeno dei baby trans nello star system.
 

Shiloh Jolie Pitt con la presunta cura ormonale per non diventare donna riaccende i riflettori sui baby trans dello star system.


Shiloh Jolie Pitt con la (presunta) cura ormonale per modificare il suo corpo da bambina e non diventare donna riporta al centro delle luci della ribalta il fenomeno dei baby trans dello star system globale e, malgrado si tratti probabilmente di una bufala studiata ad hoc, infiamma (ancora) il dibattito. Che la transessualità dei bambini sia ben salda ai primi posti dell'agenda setting contemporanea, d'altra parte, lo urlano i giornali (e le società) world wide da National Geographic - con la sua cover dedicata - fino ai boy-scout con le ammissioni al gruppo che, d'ora in poi com'è noto, prescinderanno dal sesso degli aspiranti lupetti. E se l'augurio di "buona strada" è ormai ufficialmente genderless il merito è anche, almeno un po', dello show-business.


Non solo Shiloh: ricordate Jackson Millarker?

Dunque, oggi, Shiloh Pitt fa discutere i media che, egualmente, s'interrogarono quando - nel 2016 - Jackson Millarker, bambino transgender, fu chiamato a recitare nella serie tv Modern Family durante l'ottava stagione. Fu un successo annunciato, il suo, ma anche l'occasione per (ri)scatenare il dibattito sul tema oltre che - è chiaro - su questa serie che, ormai storicamente, guarda ai cambiamenti sociali della famiglia per avviare un dialogo con i suoi telespettatori con un mix (evidentemente vincente viste le 77 nomination agli Emmy collezionate che si sono concretizzate in 22 premi vinti) allontanandosi dai modelli della famiglia tradizionale in virtù, appunto, della Modern Family che vuole ritrarre.
 

Trans (e baby trans) nella fiction hollywoodiana

Ma se il caso degli attori (realmente) transgender fa discutere, lo stesso fanno le pellicole che - per fiction - trattano l'argomento. Questo fu il caso, per esempio, del ruolo di Elle Fanning in About Ray, la pellicola di Gaby Dellal nella quale l'attrice recitò accanto a Naomi Watts e Susan Sarandon raccontando la transizione da Ramona a Ray. Egualmente discusso fu, ai tempi dell'uscita, lo spettacolare The Danish Girl di Tom Hooper e Lasse Hallstrom che raccontava la storia vera di Eignar Wegener (poi diventato Lili Elbe) che fu il primo uomo ad essersi sottoposto all'operazione per il cambio di sesso. Discussioni a iosa, poi, per Transamerica, la pellicola con Felicity Huffman dove l'attrice interpreta Bree, un transessuale che, mentre attende l'operazione, scopre all'improvviso di essere padre.

Copyright foto: Kika Press

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.