Perché ho male quando faccio l'amore?

Fare l'amore dovrebbe essere un piacere. Eppure capita che i rapporti sessuali siano dolorosi. Perché?  


I rapporti sessuali possono essere dolorosi, per diversi motivi.


Il sesso dovrebbe essere un momento piacevole, dal punto di vista fisico e psicologico. Ma, a volte, la penetrazione diventa una tortura. Le ragioni possono essere diverse.

La prima volta: il primo rapporto sessuale può essere doloroso per una ragazza. Innanzitutto perché entrano in gioco la paura e la tensione, che non facilitano la penetrazione; poi perché l'imene, una membrana sottile che protegge la vagina, è spesso ancora intatto (anche se può capitare che si sia già rotto, anche se la donna è ancora vergine), il che ostacola l'ingresso del pene.

Lo stress: in generale, se una donna è tesa, stressata, preoccupata, il rapporto rischia di essere doloroso, perché i muscoli tendono a contrarsi.

Una malattia: alcune infezioni possono rendere un rapporto doloroso. È il caso di gran parte dei disturbi dell'apparato genitale, che possono rendere la penetrazione fastidiosa, se non impossibile. Inoltre, se non ci si protegge con un preservativo, si rischia di trasmettere la malattia al partner.

Un blocco fisico o psicologico: quando il dolore non è episodico e non si riesce a vivere una sessualità normale, può esserci un problema più complesso. Le donne, infatti, possono soffrire di disturbi del desiderio e della sessualità; quando vengono escluse delle cause anatomiche (legate alla conformazione degli organi genitali), può trattarsi di una questione psicologica. In entrambi i casi, sarebbe meglio parlarne con uno specialista.

Il discorso vale tanto per le donne quanto per gli uomini. Anche loro possono provare dolore durante un rapporto, e spesso proprio a causa di un'infezione o di un'altra patologia. Altre volte è la mancanza di lubrificazione della partner a provocare dei bruciori durante la penetrazione.

Anche nel suo caso, infine, può essere un problema psicologico a rendere il rapporto doloroso. E anche gli uomini, come le donne, dovrebbero chiedere aiuto a uno specialista.

Copyright foto: Istock

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.