Sesso a 3, quando è meglio evitarlo

Elena Bianchi

Il sesso a tre è una delle fantasie erotiche più diffuse. Prima di passare alla pratica è importante considerare alcuni dettagli, così da sapere quando è il caso di astenersi.

Gelosi, egocentrici e timidi dovrebbero evitare il ménage à trois. © twinsterphoto/123RF


Ménage à trois: astenersi egocentrici

Si trovano con il passaparola e su 3nder, l'App dedicata agli amanti del triangolo sessuale. Non sempre, però, vivono l'esperienza che avevo immaginato: il ménage à trois, infatti, ha precise regole che, se non rispettate, rischiano di trasformare l'amplesso in un incubo imbarazzante che, sul lungo, può avere ripercussioni negative anche sulla vita di coppia. Il primo aspetto da considerare sono i protagonisti: il discorso, infatti, cambia radicalmente se si tratta di una coppia che invita un terzo (amico o sconosciuto) o se si tratta di tre estranei. In ogni caso è importante che i protagonisti abbiano ben presente che nel sesso a tre non c'è spazio per egoismi e gelosie: ciascuno ha il suo turno e il suo ruolo, quindi, se per natura amate stare al centro dell'attenzione è meglio che rinunciate, declinando la fantasia, piuttosto, all'orgia di lusso, dove chiunque ha la possibilità di sentirsi protagonista della scena.


Sesso a tre? Sconsigliato ai gelosi

Prendete in considerazione l'idea di fare sesso a tre solo se non siete gelosi e se la coppia è davvero solida: fare sesso a tre per ravvivare l'intesa non è la scelta più adatta dal momento che la disparità potrebbe far emergere le incomprensioni. Inoltre, che siate una coppia o dei single, il ménage è il non plus ultra della condivisione, l'intimità si fa liquida e coinvolge i protagonisti a turno: chi si isola è fuori dal gioco e lo rovina agli altri due. Perciò, se non siete sicuri di riuscire a immaginare il partner (vostro o scelto per l'occasione) che si trastulla con un altro che non siete voi, allora lasciate perdere e orientate la vostra fantasia erotica sullo scambio di coppia, il modo perfetto per tradirsi senza tradirsi.


Triangolo sessuale: sperimentare con moderazione

L'ultimo aspetto da considerare prima di cimentarsi in un triangolo sessuale è la disponibilità a sperimentare in un contesto completamente diverso dall'ordinario, dove la confidenza tra i protagonisti non è per nulla rodata né scontata. Tradotto: timidi o troppo spudorati (le due facce della stesa medaglia) è meglio che riflettano bene prima di calarsi nella situazione. Lo stereotipo dice che il triangolo perfetto è composto da due donne e un uomo, la statistica recente, rivela che invece gli uomini preferirebbero quello con due uomini. Sia come sia, nel ménage à trois c'è ampio spazio per l'omosessualità che va vissuta senza pudori e inibizioni. Allo stesso modo c'è spazio per cunnilingus, fellatio, doppia penetrazione e altre pratiche erotiche che, prima di essere messe in scena, andrebbero condivise. Più che decidere prima, a tavolino, che cosa va bene e che cosa no, è utile fare un patto di fiducia designando un segnale per indicare agli altri quando è ora di fermarsi.

Annunci Google

Nessun commento per il momento.