Preliminari per lui: come fare in tre mosse

Elena Bianchi
Come eccitare un uomo a letto? Con i preliminari, la via per l'eccitazione reciproca preludio di una sessualità hot alla ricerca del tantra.

I preliminari per lui iniziano con una buona dose d'intenzione: il primo punto erogeno (per entrambi) è il cervello.


Preliminari maschili: mai sottovalutarli

I preliminari sono la via per l’eccitazione, anche maschile. Senza contare che, mettendoli in pratica, anche la donna accende il suo erotismo, in un crescendo di voglia reciproca che non può che essere il preludio di un’unione ad alto tasso hot. Tanto più che il primo dei punti erogeni per entrambi i sessi è il cervello quindi, decidere di dedicarsi al partner si traduce con una scossa di sensualità reciproca. Il primo passo è quindi l’intenzione: manifestatela con sguardi e frasi d’amore piccanti, simultaneamente passate ai baci con la lingua e ai baci sul collo, sulle orecchie (che vanno mordicchiate, non tappezzate di saliva) e sulla nuca.

Come eccitare un uomo?

A questo punto il partner ha capito che fate sul serio ed è pronto a tutti: conquistatelo con tutti e 5 i sensi. Mettete in evidenza le vostre forme (se non volete calarvi nei panni di spogliarelliste almeno fate in modo di evitare di sfoderare la biancheria della nonna) per la vista, lasciate che respiri il vostro odore e accarezzatelo con non solo con le dita ma anche con i capelli, la lingua e il seno. Quindi stimolate le altre sue zone erogene con calma e cura: dai capezzoli al basso ventre, passando per l’interno coscia e il retro del ginocchio. Lasciate per dopo eventuali fellatio: la strada dei preliminari è ancora lunga.

Preliminari amorosi e hot

Prima di una fellatio o di passare alla masturbazione, infatti, i preliminari prevedono un massaggio sexy, iniziando dalla pianta dei piedi, precisamente dalla zona che la medicina cinese ha soprannominato Bubbling Spring (Primavera Bollente) e va dal terzo dito verso il centro: un punto erogeno in grado di regalare un intenso piacere che risale fino ai genitali. A seguire le mani possono correre e massaggiare le parti che più ritengono opportune: l’eccitazione a questo punto è incontenibile e se tutto è stato fatto rispettando i tempi, la sessualità della coppia è pronta per inseguire il tantra.

Copyright foto: arturkurjan/123RF

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.