Party di Natale? Scappatella (quasi) assicurata

Elena Bianchi

Un sondaggio di Lelo, azienda leader nella produzione di sex toys, ha rivelato le scappatelle che vanno in scena alle feste di Natale dell'ufficio.

Quasi la metà degli intervistati ha rivelato di aver fatto sesso durante il party di Natale dell'ufficio. © Gennadiy Poznyakov/123RF


Se l'occasione fa l'uomo ladro, il party di Natale in ufficio lo rende vizioso. Secondo un sondaggio condotto in 22 paesi da Lelo, l'azienda leader nella produzione di sex toys, se il 40% degli intervistati ha ammesso di aver "fatto centro" almeno una volta durante le feste dell'ufficio, l'83% ha dichiarato che la scappatella gli è così tanto piaciuta che la rifarebbe.

I più viziosi sarebbero gli uomini americani tra i 31 e i 40 anni impiegati nel settore vendite e impegnati (non sempre felicemente) in relazioni di coppia di lunga durata: 1 su 5 ha ammesso di essersi dato da fare con sesso proibito in ufficio. Medaglia d'argento agli operatori sanitari, a seguire chi lavora nel trasporto e poi nella logistica.

Nel dettaglio, i risultati del sondaggio hanno confermato ciò che si sapeva già: il sesso in ufficio è frequente e tra chi l'ha fatto, più di un terzo non sa bene come sia potuto accadere. Rivelano anche un altro trend purtroppo ben noto: il 63% ha fatto sesso senza usare il preservativo, sebbene più della metà (il 55%) avesse dichiarato di farne abitualmente uso. Per fortuna, nel 97% dei casi, senza conseguenze negative, se si esclude l'imbarazzo del giorno dopo che attanaglia 1 su 5. Al di là dell'importanza dell'uso del condom per la protezione dalle malattie, vale la pena ricordare che negli Usa il 19 settembre è il compleanno più gettonato e, a riavvolgere il nastro, viene fuori che il 24 dicembre è la data presunta del concepimento.

E ancora: a proposito di segni zodiacali, i nati sotto il segno della Vergine sono i più dediti alle scappatelle in ufficio mentre gli Arieti i più restii; uno su 5 ha scelto partner più maturi e solo il 5% si è concesso un'avventura con lo staff del catering. Infine l'alcol: nel 78% dei casi avrebbe scatenato l'attrazione che, quasi 7 volte su 10 (così hanno dichiarato), si è tradotta in un'iniziativa presa dall'altra persona.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.