Il libro di Henry: storia toccante di un bambino prodigio

Valentina Segatori

Siamo andati all'anteprima del film Il libro di Henry, una storia toccante che affronta molti temi importanti, come la famiglia e la violenza domestica.
 

Il libro di Henry è un film emozionante che racconta la vita di un bambino prodigio e tocca temi importanti. © Facebook @Universal Pictures International Italy


Un film che commuove e fa riflettere: Il libro di Henry è una storia che vale la pena vedere e che noi abbiamo guardato in anteprima senza riuscire a controllare troppo le emozioni. Distribuito dalla Universal Pictures, è una pellicola drammatica che tocca a tratti il genere thriller ed il giallo, senza mai cadere, però, nell'esagerazione.

Il libro di Henry racconta la storia di un bambino di 11 anni - Henry appunto - che vive con la mamma (Naomi Watts) ed il fratellino. Sembra una ragazzino normale, in realtà, ha una particolarità unica: un'intelligenza fuori dal comune. Grazie a lui, infatti, la famiglia può vivere in un bel quartiere residenziale ed è sempre lui che si occupa di tutto, come  - o anche meglio - un uomo di casa. Quando assiste alla violenza domestica che Christina, una sua compagna di classe e vicina di casa, subisce da parte del patrigno, prima prova a denunciare ma invano, poi escogita un piano meticoloso e degno di un genio, per risolvere la cosa a modo suo. La vita, però, non gli permetterà di metterlo in atto, così segna tutto su un quadernino, chiedendo che sia la madre a leggerlo.

La trama è fortemente drammatica, ma senza melodramma. Temi importanti come la violenza domestica, la famiglia, le responsabilità quotidiane e persino la morte sono affrontati con dignità e forza, regalando al film un'aurea che emoziona nel profondo, ma lasciando la speranza viva di una vita che restituisce sempre, in un modo o nell'altro, quello che toglie. Da vedere, ma solo se non avete la lacrima facile, perché è molto toccante. Nelle sale dal 23 novembre 2017.

Annunci Google

Nessun commento per il momento.