Pechino Express, la nuova coppia - i Compositori - rimpiazza gli Egger

Giulia Vola

La seconda puntata di Pechino Express è l'ultima per la coppia degli Egger: madre e figlio eliminati non se le mandano a dire. Al loro posto arrivano i Compositori, Achille Lauro e Boss Doms.


La lezione della seconda puntata di Pechino Express è quella che dovranno imparare Cristina e Alessandro Egger, rispettivamente madre e figlio, una coppia di concorrenti che, invece di mantenere la calma, ha perso le staffe e a suon d’insulti (reciproci), pure la sfida. Risultato: sono stati eliminati dal gioco.

Per la serie: “Odio te e tutti i tuoi amici ricchi”, le sbraita lui. “Non ti voglio più parlare, ormai siamo fuori”, ribatte impassibile lei, altolocata signora che galoppa su Twitter e meno nella vita vera, come le ha fatto notare il figlio. Che, per altro, si è fatto superare dal risciò di Guglielmo Scilla. A completare la disfatta ci ha pensato mamma Cristina: prima smarrisce la mappa e poi arranca (di nuovo). Morale: ancora tra gli ultimi (insieme ai Maschi), i due - non certo amatissimi dal gruppo e dal pubblico - sono fuori.

Al loro posto arrivano i Compositori, alias Achille Lauro e Boss Doms, entrambi giovanissimi, rispettivamente un rapper, che ha già dato alla luce tre album, e il suo produttore. Per scoprirli l'appuntamento è mercoledì 20 settembre, sempre su Rai2, sempre alle 21.20.

Siparietto familiare a parte, la seconda puntata di Pechino Express ha scatenato i concorrenti tra i meandri di Manila, nelle Filippine: alle prese con un cruciverba in tagalog, la lingua più diffusa della metropoli  che poi è una galassia di 16 città dove di dialetti se ne parlano 160. Una volta scoperta la parola “compleanno” le coppie hanno dato il via alla missione: trovare un regalo per un abitante e portarglielo.

Il resto è una carrellata di scorci di Manila dove, fanno notare gli Estrellas, il caos è peggio di Milano e la miseria della favela fa piangere Antonella Elia - un’altra persona rispetto a quella vista ne L’Isola dei Famosi - e zittisce tutti gli altri.

Completata la missione si scatena l’inferno degli Egger, e la frenesia di tutti gli altri alla ricerca dell’ammissione alla prova vantaggio, dell’indomani mattina. Se l’aggiudicano Gli Amici, Le Clubber e Le Caporali e si ritrovano a trainare un carretto come fossero “bufali e bufale”, come incita dallo studio Costantino Della Gherardesca. Tra le chicche della prova la performance di Antonella Elia che si butta nella povere per catturare un’anatra e poi le chiede scusa. Sia come sia alla fine la prova la vincono gli Amici e lei non la prende troppo bene, commentando che “si è gonfiata la ghiandola del veleno”.

E siamo alla fine, all’ennesimo dramma degli Egger che bucano una ruota ma poi finiscono a cena in un ristorante; alla notte in favela, tra “blatte e bambini” della coppia FigliaMatrigna; all’ultima corsa alla Friendship Tower di Bagac, crocevia verso il Giappone, prossima meta. Corsa vinta dalle Clubber, seconda posizione per gli Amici e terza per Modaioli. La sfida, ora, è giapponese.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.