Il cane che fa yoga: arriva il Doga

Cristina Piotti

Di animali che fanno ginnastica, insieme ai loro padroni, è pieno Youtube. Ma negli Usa arrivano ora vere e proprie classi di yoga con animali.
 

Doga Yoga: dagli Usa arriva l'ultimo trend. Praticare yoga con il proprio cane. © Marina Pissarova / 123RF


Il cane che fa ginnastica, correndo al parco insieme al proprio padrone, è un grande classico cui tutti siamo abituati. Ma cosa succede quando lo yoga apre le porte ai quadrupedi, per una lezione davvero particolare? Accade (ovviamente) negli Stati Uniti, dove impazza la moda del Doga, ovvero Doga yoga, lo yoga per cani.

Che qualcuno possa trovare tutto questo eccessivo, non c’è dubbio. Tuttavia chi segue questo tipo di pratica assicura che il beneficio è reciproco. La lezione combina infatti meditazioni e allungamenti in versione umano-canina: ad esempio nel Saluto al sole, asana tra le usate, il padrone solleva il cane sulle zampe posteriori, oppure si curva verso di lui, cercando di unire gioco, coccole ed esercizio. Fondatrice della pratica parrebbe essere l’insegnante americana Suzi Teitelman, che avrebbe avviato la prima classe di Doga nel lontano 2001, e tutt’ora sostiene che il Doga assicuri ai piccoli partecipanti un miglior legame con il proprio padrone, ma sia anche in grado di rilassarli e migliorare eventuali problemi articolari canini.

Vero è che, quando qualche anno fa Newsweek intervistò a riguardo la rappresentante dell’Associazione dei veterinari olistici, l’American Holistic Veterinary Medical Association, questa si disse piuttosto scettica e, di contro, mise in guardia i proprietari dai rischi connessi a far manipolare o trattare il proprio cane da professionisti, ma non certo di fisiologia animale. Mentre gli esperti dibattono, il trend che porta gli animali e lezioni di yoga s’allarga a capre, gatti e conigli. Insomma, presto parlare di posizione del Cane o del Gatto avrà tutt’altro significato. 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.