Asos, no a Photoshop: modelle al naturale

Eleonora Chiais

Finita l'era della perfezione virtuale: Asos ha detto no a Photoshop, le modelle del sito di e-commerce saranno ritratte al naturale (cellulite e smagliature incluse).

Asos dice no a Photoshop: le modelle del sito di e-commerce saranno ritratte al naturale, imperfezioni incluse. © Asos

La perfezione (posticcia) non piace più, parola di Asos che ha deciso di dire no a Photoshop optando per la possibilità di ritrarre le modelle che presentano i bikini sul suo sito di e-commerce in versione assolutamente nature e soprattutto non tecnologicamente modificata. Al bando, quindi, le correzioni effettuate in post produzione, il colosso di moda 2.0 ha le idee chiare e, spiega, così come mostra i prodotti in una versione il più rispondente possibile alla verità, così mostrerà allo stesso modo anche coloro che questi capi li indossano.

Si parte dalla linea mare con bikini, costumi interi e due pezzi indossati da bellezze autentiche che, in un'ode modaiola alla sincerità, mostrano al mondo - e agli utenti del sito - di non temere la prova costume malgrado le smagliature e la cellulite. Una tendenza, quella del fotoritocco messo all'indice, che - già indicata dal catalogo di bikini by Vizcaya Swimwear - si sta pian piano imponendo proponendo un nuovo ideale di bellezza femminile che sia più accessibile, più reale e - soprattutto - spontanea.

Insomma, una vera e propria rivoluzione destinata a far proseliti.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.