La psicologia di un tradimento visto da lui e da lei: storie di infedeltà

Nina Segatori
Il tradimento visto da lui e da lei: il racconto di una storia d'amore nata tra Ben, il marito, e Anna, la babysitter, sotto gli occhi consapevoli della moglie Abigail, che accetta l'infedeltà per amore dei figli. 

La psicologia di un marito che tradisce la moglie con la babysitter. L'infedeltà vista da lui e da lei.


Si può perdonare un tradimento? Qual è la psicologia dietro a un atto di infedeltà? La storia raccontata da Abigail Shepherd, una trentottenne madre di due bambini sembra il clichè più vecchio del mondo: una moglie annoiata, la baby sitter giovane e attraente e un marito che non resiste al fascino della nuova arrivata. La sua realtà parla di un matrimonio di reciproco rispetto, sì, ma privo di passione, quella che fa battere il cuore e avere occhi solo per il proprio coniuge. Così accade che un bel giorno il marito la lascia con un messaggio: "scusa ma non ti amo più e so che per te vale lo stesso. Credo sia meglio chiedere il divorzio" Poche parole che spezzerebbero il cuore di chiunque.

Cosa è successo davvero lo raccontano loro, i diretti interessati, in un'intervista a cuore aperto al Daily Mail, in cui si srotola un intero papiro sulla psicologia del tradimento sotto il tetto coniugale, visto con gli occhi di chi l'ha vissuto e di chi l'ha subito. Abigail racconta di un matrimonio sereno e il lavoro che tiene lei e suo marito molto impegnati, tanto da dover assumere una tata a tempo pieno. Conoscono Anna su Skype e le offrono un lavoro, vitto e alloggio. Lei è una ballerina, bionda e attraente, ma la cosa più importante è che è bravissima con i figli, amorevole e gentile. La babysitter perfetta, insomma.

Fino a che, però, non stringe un'amicizia piuttosto intima con Ben, il marito di Abigail, che sembra trovarsi in perfetta sintonia con la ragazza. Tutto sotto controllo fino a che la moglie non nota uno sguardo complice e troppo tenero fra i due e capisce che qualcosa non va. La conferma arriva qualche giorno dopo con quel terribile messaggio e alla domanda "c'è un'altra", lui risponde onestamente: "si, sono innamorato di Anna".  Se il mondo fosse crollato in quel momento l'avrebbe fatto sulle spalle di Abigail, che per non addolorare i figli affronta, ma senza drammi, il marito la notte seguente. Lo stesso fa con la tata, che abbassando lo sguardo dalla vergogna, confessa di non aver avuto ancora nessun rapporto intimo con suo marito.

A quel punto, su richiesta di Ben, Abigail lascia il tetto coniugale e si trasferisce dai genitori, per poi ripensarci e tornare a casa sua, pretendendo che sia il marito a dormire sul divano. Solo dopo scopre che lui sul divano non aveva mai dormito e che aveva passato le notti in cui lei era stata via, nella camera di Anna. Così Abi decide di accettare la convivenza a tre, purché discreta, per il bene dei bambini, che non solo non sanno nulla, ma adorano la loro tata. Dopo il dolore, l'umiliazione e tante notti insonni, Abigail capisce che Anna non era la causa della fine del proprio matrimonio, ma solo la spinta per chiudere un rapporto che in realtà non aveva mai funzionato

Tormentata anche la versione di Ben, che, nell'intervista, ammette di aver cercato di limitare danni e sofferenze per tutti. Ricorda ancora il primo giorno in cui Anna arriva a casa loro, giovane e bella, ma non tanto da affascinarlo subito. Il feeling nasce con il tempo, quando se da una parte con la moglie il sesso era freddo e senza cuore, al contrario dei litigi, ardenti e furiosi, dall'altra scopre in Anna un'amica gentile con cui confidarsi e condividere le stesse passioni. Così, giorno dopo giorno qualcosa dentro di lui cambia fino a quando Anna, a disagio in quel clima di guerra fra la coppia, decide di lasciare la casa per permettere alla coppia di appianare le divergenze. All'idea di perdere la propria quotidianità con l'amica babysitter, Ben si sente gelare e la felicità che prova passando il tempo con lei diventa ancora più evidente di fronte alla tristezza che sente all'idea di vederla andare via.

Fatta chiarezza nella propria mente Ben capisce di esserne innamorato e pronto a prendersi un due di picche e forse anche qualche sberla, decide di affrontarla e rivelarle i suoi sentimenti. Quello che non si aspetta, però, è la reazione di Anna, che scoppia in lacrime, ammettendo il sentimento reciproco. Panico. "Ora che si fa?". Questo il primo pensiero nella mente di Ben che per giorni si confronta con Anna in cerca di una soluzione. Nessun contatto fisico, però, il primo bacio arriva solo molto dopo, quello stesso giorno in cui, in viaggio verso una località vacanziera tutti insieme, si scambiano quello sguardo che sua moglie non può fare a meno di notare. Nell'intervista, Ben ammette di aver gestito male la situazione, quando in preda al panico lascia Abi con un messaggio, ma tutt'oggi non si sente in colpa, perché il loro matrimonio era finito da tempo. 

Come è finita? Abi racconta di aver finalmente lasciato il tetto coniugale, in cerca di riscatto e di un amore vero che le faccia battere di nuovo il cuore. Ben, invece, continua la sua relazione con Anne, di cui ammette essere innamoratissimo.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.