Assertività: esempi, esercizi e frasi da dire

Cristina Piotti
  • Assertività: significato di atteggiamento affermativo, capacità di esprimere te stesso e le proprie necessità con chiarezza. Ma arrivare a questo risultato non è certo facile.
     

    Esercizi di assertività: ci sono libri e corsi che aiutano a diventare una persona assertiva. © Denis Ismagilov /123RF


    Imparare ad essere una persona assertiva si può. Bisogna imparare ad avere la capacità di esprimere con maggior sicurezza i propri punti di vista e a non aver paura a mostrare chiaramente i propri sentimenti. Questo non significa cadere nell’estremo opposto, dimostrandosi aggressivi, essere assertivi vuol dire piuttosto esprimere onestamente le proprie opinioni.

    Questo permette di uscire da una pericolosa tendenza al comportamento passivo o a subire alcune situazioni relazionali, sia in coppia sia al lavoro. Il grande vantaggio dell’essere persone assertive, infatti, è quello di riuscire a esprimere le proprie giuste necessità evitando atteggiamenti controproducenti, dunque di rimanere in silenzio. Un altro vantaggio è quello di cercare di perseguire i propri obiettivi senza rischiare di offendere o intaccare il rapporto con le altre persone.

  • Comunicazione efficace in psicologia

    La psicologia presta grande attenzione all’assertività che è fondamentale in molti ambiti. © akz / 123RF


    Ci sono diversi tipi di assertività che si possono mettere in campo nella vita di tutti i giorni. In forma positiva, si possono esprime approvazione, affetto, ammirazione. L’assertività negativa, ugualmente utile, aiuta ad esprime al meglio le proprie critiche.

    Essere assertivi aiuta poi a controbattere a richieste, ad esempio sul lavoro, che ledono i propri diritti o le proprie convinzioni. In questo modo, a livello sociale, ci si mette nella posizione di interagire in modo efficace, autorevole e si viene percepiti come soggetti influenti e in grado di assumere delle responsabilità.

  • Quando essere assertivi

    Le situazioni che richiedono assertività sono molte. È importante riconoscerle. © Cathy Yeulet / 123RF


    Le situazioni che richiedono assertività sono anche quelle che spesso e volentieri ci mettono più in difficoltà e richiedono una carica di stress maggiore.

    Ad esempio fare richieste precise sul lavoro, oppure comunicare quali sono i propri reali desideri a chi ci sta accanto. Rispondere in modo efficace (senza passare per persone permalose) alle critiche che ci vengono mosse, ma anche imparare a difendersi dalle diverse forme di aggressività verbale che ci vengono rivolte. Non da ultimo l’assertività ci permette di comunicare, magari all’interno di una relazione, un certo disaccordo, senza che questo intacchi la relazione stessa. 

  • Il comportamento assertivo

    Non si tratta solo di parole, anche un certo tipo di comportamento ci rende assertivi. © racorn / 123RF


    Essere persone assertive significa essere persone che amano mettersi in gioco e sanno evitare di agire contro o contrapporsi alle altre persone.

    Vengono percepite come persone responsabili ma, allo stesso tempo, hanno imparato ad essere soggetti in grado di avere una buona fiducia in sé stessi. Un comportamento assertivo capisce anche la differenza tra affermare se stessi con le proprie necessità e negare gli altri. Un atteggiamento assertivo è costruttivo, onesto, non minaccioso o costruito.

  • Esempi di frasi assertive

    Cos’è un atteggiamento assertivo e cosa non lo è: gli esempi rendono più chiaro il quadro. © Wavebreak Media Ltd / 123RF


    Per comprendere una frase assertiva è bene partire da una frase non assertiva: dire a qualcuno “sei sempre in ritardo, per colpa tua arriveremo tardi alla cena” è aggressivo. “Contavo sulla tua puntualità, ora però avvisiamo gli altri” è invece assertiva.

    In linea di massima bisogna evitare eccessi di aggressività come “c’è chi pensa che” per esprimere una opinione. Oppure “non è normale che tu faccia così” per esprimere disaccordo. 

  • Test di assertività

    Ci sono online molti test che misurano il grado di assertività delle persone. © Katarzyna Białasiewicz / 123RF


    Online si possono trovare numerosi test che permettono di valutare il grado di assertività di un soggetto. Per arrivare a determinare quanto una persona si pone o meno in modo assertivo si parte di solito da una serie di affermazioni con le quali ci si deve dire più o meno in accordo.

    Oppure vengono porte una serie di affermazioni che descrivono delle situazioni di vita quotidiana e bisogna spiegare se ci si comporta spesso, sempre o mai in tal modo. Sono test che talvolta rispecchiano anche teorie specifiche che, come vedremo a breve, sono state proposte da diversi autori nei loro libri sul tema. 

  • Esercizi di assertività

    Ci sono una serie di piccoli trucchi che si possono usare per diventare più assertivi. ©  Dean Drobot / 123RF


    Ci sono dei passaggi che, lentamente, ci aiutano a diventare più assertivi. Il primo è parlare dei propri sentimenti in modo chiaro, onesto ma anche senza recriminazioni o ricatti.

    Per seconda cosa si impara a non sottovalutare la mimica facciale, cercando di non esprimere sentimenti di paura, o aggressività. Per essere assertivi si passa poi ad esprimersi in prima persona, senza invece usare espressioni di generiche come “si dice” o “c’è chi pensa”. Quando questi piccoli esercizi verranno naturali, si potrà iniziare ad improvvisare, magari davanti ad uno specchio, per riuscire a portare avanti una discussione da protagonisti ma senza un comportamento passivo o aggressivo.

  • Come diventare assertivi: i corsi

    Ci sono dei corsi per iniziare a comportarsi in modo più assertivo. © rawpixel / 123RF


    Dire sì quando serve, no quando invece è necessario dire no. Esprimere le proprie emozioni e le proprie necessità in modo completo: esistono molti corsi, anche online, che aiutano a diventare assertivo.

    Il consiglio è di affidarsi a degli specialisti, magari il seminario tenuto da uno psicologo specializzato in comunicazione e relazioni, in modo da iniziare un percorso che non ci insegni solo ad usare delle frasi ad effetto, ma anche imparare ad usare l’assertività come strumento per farsi rispettare e per collaborare con gli altri.

  • Assertività di coppia

    L’assertività è uno strumento importante anche per la coppia. © Katarzyna Białasiewicz / 123RF


    L’assertività è una delle doti più importanti della coppia, perché aiuta a parlare all’altro dei propri sentimenti e delle proprie emozioni, negative o positive che siano, imparando allo stesso tempo come evitare di recriminare o agire in modo troppo aggressivo, imparando ad avere rispetto di se stessi, ma anche ad essere più chiari e onesti nell’esprimersi verso l’alto.

    L’assertività è contraria sia all’aggressività sia alla passività, quindi insegna a non aspettare che sia l’altro a capire di cosa abbiamo bisogno, ma a trovare un punto di incontro per una discussione franca e costruttiva. Insomma: essere assertivi non significa evitare i litigi, significa farlo aprendosi all’altro ed evitando di offendersi, ma anche di offendere.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.