10 consigli di bellezza per una gravidanza radiosa

Elena Bianchi
Per colpa degli ormoni, la gravidanza è spesso accompagnata da piccoli fastidi. Per superare smagliature, pelle secca o pelle grassa, eccovi 10 consigli di bellezza per diventare ancora più splendenti. 

Per una donna, il periodo della gravidanza è quello in cui è possibile ritrovare il massimo dello splendore, seguendo alcuni piccoli rituali di bellezza.


Stop alle smagliature!

Le smagliature compaiono intorno al 4° mese di gravidanza quando la pancia inizia a gonfiarsi con generosità. Purtroppo, non esistono soluzioni miracolose, ma è possibile rallentare il loro apparire o la loro invasione!
La quantità di smagliature e il tempo che impiegheranno a scomparire dipende dal vostro tipo di pelle. Alcune epidermidi contengono più elastina e collagene rispetto ad altre.

Idratare la pelle generosamente...

...e questo, a partire dall'inizio della gravidanza. Al mattino, con un latte ultranutriente ma non appiccicoso, per evitare sensazioni sgradevoli a contatto coi vestiti. Alla sera, scegliete un olio nutriente e profumato, come l'olio di mandorle. Anche il vostro compagno potrà essere coinvolto, facendovi un piccolo massaggio rilassante...
Le creme anti-smagliature speciali per donne incinte non sono prodotti miracolosi, ma consentono una corretta idratazione. 

Limitare l'aumento di peso

Ovviamente, l'aumento di peso è una componente di una gravidanza normale. Il vostro obiettivo è piuttosto quello di controllare che avvenga gradualmente, per abituare delicatamente la pelle alle vostre nuove forme. Una dieta equilibrata e ricca di proteine e vitamina C vi aiuterà a mantenere la pelle luminosa.
Per quanto riguarda gli spuntini, dirigetevi piuttosto su uno yogurt addolcito con sciroppo d’agave, per esempio (indice glicemico 5 volte inferiore allo zucchero), un frutto (o più d’uno se il desiderio è troppo forte) o del pane integrale.

Consultare un dermatologo

Dopo il parto, vi potrà prescrivere una cura alla vitamina A, che attenua i segni.
Altri metodi più forti, la dermoabrasione, il laser e la luce pulsata. Ma attenzione, queste tecniche possono essere eseguite solo da professionisti e il risultato non è garantito.

Prendersi cura del viso

Siete incinte e la tempesta ormonale continua ad abbattersi su di voi. Prima conseguenza: la vostra pelle, una volta così fine e setosa, diventa grassa o, al contrario, più secca. Alcune donne hanno anche la gioia di ritrovare la buona vecchia acne dell'adolescenza! Purificate la pelle mattina e sera con un gel o un latte detergente, e poi applicate una lozione purificante. Il vostro dermatologo vi indicherà i prodotti tra cui scegliere, per evitare qualsiasi rischio di allergie.
Da eliminare, alcool e prodotti abrasivi che stimolano la produzione di sebo.

Esfoliare… delicatamente

Niente di meglio per liberare la pelle da tutte le impurità. Una o due volte alla settimana, questo trattamento faciliterà il rinnovamento cellulare.
Ma attenzione, i prodotti di bellezza che utilizzavate fino a pochi mesi fa possono diventare i vostri peggiori nemici durante la gravidanza. Essendo la pelle molto più sensibile e soggetta ad allergie, arrossamenti, pruriti e bruciori possono essere all’ordine del giorno. Quindi, fate attenzione agli scrub in grani e utilizzate invece i prodotti da farmacia. Il medico o il dermatologo vi consiglieranno il prodotto più adatto alla vostra pelle. 

Al top con le maschere!

No, la lista delle cose da fare per avere un viso luminoso non è ancora finita. Provate perciò le maschere, applicatele almeno una volta la settimana. Devono essere lasciate agire per una decina di minuti, l’occasione di rilassarsi e non pensare a niente, soprattutto a tutte le piccole imperfezioni.

Tutto per un seno al top 

Sotto l'effetto degli estrogeni, il petto necessariamente aumenta di volume. Seni ipersensibili e doloranti, formicolii, senso di pesantezza e di calore, sensazione di prurito, sono alcuni dei piccoli inconvenienti da contrastare... sempre con delicatezza.

Cambiare reggiseno

Reggiseno classico o speciale per future mamme, ciò che conta è che sia perfettamente adattato al vostro nuovo petto ed offra un buon supporto. Fate delle prove, questo indumento così importante deve esservi immediatamente comodo. Evitate i ferretti sotto il seno, e riponete nell'armadio i "push-up" naturalmente!

Acqua fredda!

Niente di meglio di un buon getto d’acqua fredda ogni mattina sul petto o, in alternativa, un guanto da toilette pieno di cubetti di ghiaccio e passato delicatamente sul seno. Tonificante garantito!

Un massaggio

Per dare sollievo al petto, massaggiatelo delicatamente risalendo fino al collo con una crema piuttosto grassa o un olio. 

Attenzione a non prendere troppo peso

Il diabete gestazionale, che si manifesta spontaneamente durante la gravidanza, e l'ipertensione sono i principali rischi di un aumento significativo e rapido di peso. L'ideale è di prendere tra 1 e 2 kg al mese.

Equilibrare i pasti

Optate per frutta e verdura, lavata accuratamente, non dimenticate i prodotti lattiero-caseari (gli yogurt, non le creme dessert!), carne o pesce da mangiare una volta al giorno e gli amidi. Il pane è consentito, ma preferitelo integrale, più ricco di fibre e zuccheri lenti.
Frenate il consumo di zucchero, e per gli spuntini, meglio puntare su una fetta di pane, un frutto o uno yogurt.
Nel primo trimestre, l’aumento dell’apporto calorico è di circa 150 kcal, e raggiunge le 350 kcal per il resto della gravidanza.

Diminuire i grassi

Cucinate con il wok e la padella antiaderente, e fate largo alla pentola a pressione e alla cucina al cartoccio! Questi utensili saranno i vostri alleati fedeli per evitare l'aggiunta di grasso superfluo. Lo trovate troppo povero un piatto senza grassi? Nessun problema, ricorrete alle spezie (tranne in caso di emorroidi) e alle erbe aromatiche. 
Naturalmente, avete ancora il diritto di condire la vostra insalata. Per una salsa perfetta, scegliete l’olio di colza, d’oliva, di lino o di noci, i grassi considerati "buoni". Un’altra ricetta geniale: la salsa allo yogurt, accompagnata con erba cipollina, scalogno e spezie varie. Piena di sapore e tanto leggera!

Fate sport... ma non uno qualsiasi

Siete sempre state sportive e volete continuare ad esserlo anche incinte? È assolutamente possibile anche se ci sono alcune restrizioni. Evitate gli sport che potrebbero causare choc o cadute. Niente ciclismo, jogging, tennis, sport di combattimento, con la palla, l’equitazione o i pattini. Date il benvenuto alla marcia, al nuoto e allo stretching.

Per chi ama lo sport… in TV 

Non è facile mettersi a fare sport una volta in gravidanza, quando non è mai piaciuto, ma alcune attività vi permetteranno di mantenervi in forma olimpica mentre vi rilassate. Questo è il caso, per esempio, dell'aquagym. Sostenute dall'acqua, vi sentirete leggere mentre effetuerete degli esercizi respiratori e muscolari. Ci sono anche speciali corsi per le future madri. Da provare anche lo yoga. Sciogliere le tensioni, facilitare la circolazione del sangue, rilassare le articolazioni, ma anche migliorare la postura e il tono dei muscoli sono i vantaggi associati a questa pratica.

Dare sollievo alle gambe pesanti

Chi dice gravidanza, dice cattiva circolazione sanguigna e quindi gambe pesanti. Un programma non molto piacevole, ma è possibile alleviare tutto questo. 

Ecco alcuni semplici gesti:
Non sedetevi a gambe incrociate.
Sollevate le gambe leggermente se avete bisogno di stare sedute, ma anche quando siete a letto.
Scegliete scarpe adatte, senza tacco ovviamente...
Bandite i vestiti stretti che possono bloccare la circolazione.
Evitate di stare troppo a lungo in piedi.
Massaggiate le vostre gambe con un gel mentolato disponibile in farmacia, specificando bene che siete incinte.
Fate dell’esercizio. Passeggiate, nuoto, yoga... migliorano la circolazione sanguigna.
Passate un getto d’acqua fredda sulle gambe, alla fine della doccia.
Sfuggite dal calore. Addio bagno troppo caldo, depilazione con la cera calda, hammam e sauna.
Se necessario, fatevi prescrivere delle calze a compressione dal vostro medico e/o una crema decongestionante.

Attenzione al sole!

Avete tutte sentito parlare di questa maschera della gravidanza che attacca 2/3 delle future madri, e questo d'estate e d'inverno! 
Compare al quarto mese di gravidanza, sotto forma di macchie scure, e generalmente si colloca sulle tempie, la fronte e le guance. Le donne more  e con la pelle olivastra sono di solito le più colpite. Ma non preoccupatevi, sparirà entro un massimo di sei settimane dopo il parto.
C’è solo una cosa da fare: prevenirne la comparsa
Estate e inverno, applicate una crema solare con il più alto indice possibile. Mettete in testa berretto e cappello.
Indossate gli occhiali da sole.
Stop alle lampade abbronzanti.

I vostri capelli sono magnifici, non trascurateli

La gravidanza e il rilascio degli ormoni che provoca hanno un vantaggio: i capelli sono belli da matti! Però, come per la pelle, anche la vostra chioma può cambiare la sua natura. 

I vostri capelli sono grassi:

Puntate sugli shampoo al pH neutro, per non sollecitare le vostre ghiandole sebacee.
Fate con regolarità delle maschere composte di piante al tannino, che assorbono il sebo.
Non massaggiate troppo energicamente il cuoio capelluto ed evitate il phon troppo caldo. Anche in questi casi, si eccitano le ghiandole sebacee. 

I vostri capelli sono secchi:

Usate le creme prima dello shampoo, molto nutrienti, da lasciare in posa per una decina di minuti.
Una dieta ricca di acidi grassi essenziali lubrificherà i vostri capelli. Se ne trovano per esempio nell’olio di noce olio o di semi di uva e in alcuni pesci come il salmone.
Da evitare a tutti i costi: il sole, le permanenti e i lavaggi troppo frequenti che rimuovono il poco sebo che posseggono i vostri capelli.

Abbasso la forfora!

Prima di ogni shampoo, applicate una lozione idratante, a base di piante asettizzanti che aiutano a mitigare il prurito.
Quindi utilizzate uno shampoo antiforfora antimicotico che rallenta la comparsa della forfora. Usatelo alternato con uno shampoo classico.

Che cosa fare con il colore

Stop alle colorazioni chimiche a base di ammoniaca, spazio alle tinture vegetali (henné) o organiche.
Evitate anche gli shampoo con oli essenziali troppo concentrati, non raccomandati durante la gravidanza.

Fatevi massaggiare, ne avete il diritto!

Troverete facilmente degli istituti che offrono massaggi (o modellaggi) specifici per l'evoluzione della vostra gravidanza. Nel menu di queste sessioni di rilassamento: ammorbidimento della pelle, miglioramento della circolazione sanguigna, alleviamento dei dolori localizzati alle gambe e alla schiena.

Cure anti gambe pesanti 

Largo agli impacchi per ritrovare delle gambe leggere. Il principio? L'estetista applica sulle vostre gambe delle strisce precedentemente messe a bagno in un fluido a base di piante naturali. Una sensazione di freddo vi invade all'istante. Dopo almeno 25 minuti di posa, avrete una modellatura delle gambe per perfezionare il tutto.

Trucco e trattamenti per il viso

Non necessariamente importante per alcune donne, il trucco permette però di illuminare la propria carnagione. Ancora una volta, consigliatevi con un’estetista. Maschera della gravidanza, piccoli arrossamenti antiestetici o brufoli... Vi insegnerà tutti i trucchi per far scomparire tutto. Sarà sufficiente riprodurre i suoi gesti a casa vostra e il gioco sarà fatto! Idem per le cure per il viso.

Il delicato tema della depilazione

Gli ormoni sono responsabili, durante la gravidanza, di uno smodato aumento dei peli.
Prima che la pancia si sia troppo arrotondata, la cosa più pratica e conveniente è senz’altro scegliere il rasoio. Se i peli sono tanti e temete che ricrescano troppo in fretta, buttatevi sulle strisce di cera a freddo o tiepide, ma certamente non calde. Le creme depilatorie non sono sconsigliate, ma per evitare qualsiasi rischio di allergia, provatele su una piccola zona della vostra pelle prima dell'uso.
E, per la vostra ipersensibilità, ricordatevi di idratare la pelle prima e dopo la depilazione.
Infine, quando la pancia ingrossata impedirà di fare qualsiasi movimento, andate da un’estetista. 

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

1 Commento

Un contenuto molto valido, mi fa piacere leggere questi argomenti così interessanti per parlarne sul mio blog amatoriale Tutto Donna