Fiori colorati: soluzioni per balconi estivi

Giulia Vola
Ecco una selezione di piante per colorare tutti i balconi: che siano baciati dal sole o esposti a nord, la natura regala macchie sgargianti per tutti. 

I cuscini di gerani sono una delle soluzioni più belle per estivi balconi fioriti.


Fiori da balcone pieno sole

A proposito di fiori da balcone, i più originali non resistono ai fiori a trombetta della lantana (sbocciano dalla primavera all’autunno e cambiano colore durante la fioritura), i più sofisticati alla variopinta eleganza dei tulipani, mentre gli amanti dell’esotico alla carnosità della sterlizia, il fiore anche detto Uccello del Paradiso che sboccia tra settembre e ottobre e sovente va avanti fino alla primavera successiva. Con le margherite africane, invece, si colora il balcone di una bellezza semplice quanto originale: con i loro petali viola, bianchi, gialli, salmone e arancio e il pistillo blu, a contrasto, sono tanto facili da curare quanto meravigliose per arredare l’outdoor da maggio a settembre. 

Stesso risultato con la gazania, la meravigliosa pianta perenne dalle origini africane che regala sgargianti fiori arancioni. E ancora: il balcone baciato dal sole ospita volentieri la dalia - la pianta erbacea perenne che dall'inizio dell'estate fino ai primi freddi dell’autunno regala rigogliosi scorci con le sue infiorescenze che si aprono in successione e possono differire tra loro per forma e colore - e la malva, la pianta dalle note proprietà fitoterapie che regala un tocco di mauve al balcone dalla primavera all’autunno. 

Dulcis in fundo, come non citare i gerani e le petunie che regalano al balcone macchie bianche, rosa, gialle, azzurre e scarlatte; le primule, con i loro stupendi cuscini fioriti dall’inizio della primavera alla fine dell’estate e gli angoli rossi, rosa, blu, azzurri e bianchi, screziati e, soprattutto, profumatissimi, dei garofani.

Fiori da balcone estivi (e ombrosi)

Sembrano camelie, a volte peonie, o garofani: con quei petali che si arricciano e s’increspano, le begonie sono le piante perfette per un balcone in ombra carico di fascino cangiante e misterioso. Così come il blu intenso e sfacciato delle lobelie la candida al primo posto per gli amanti dell’effetto a cascata. Da sapere: esistono varietà anche con capolini rosa, lilla, rosso e azzurro. Ottime alternative per colorare il balcone poco assolato sono le azalee (danno il meglio tra gli 8 e i 16 gradi), il nasturzio, il fiore dai colori accesi che vanno dall’arancione al giallo e creano vivaci macchie di colore, il profumatissimo ed elegante anemone e la raffinata ortensia.

Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.