Piante da balcone: belle, utili e profumate

Giulia Vola
  • Ci sono quelle aromatiche, utili anche in cucina, quelle anti-zanzare, quelle rampicanti e i sempreverdi: di piante da balcone non c'è che l'imbarazzo della scelta.  


    L'ortensia è una delle piante da balcone più amate in virtù dei suoi cuscini fioriti.


    Aromatiche, fiorite, rampicanti o sempreverdi: le piante da balcone soddisfano tutte le esigenze. Sono tutte belle da vedere e rilasciano nell'aria i loro inconfondibili profumi, in molti casi tengono lontane le zanzare e gli insetti in generale e sono utili in cucina. Ecco perché è bene sapere quali sono e come si curano.

    L’ortensia, con i suoi cuscini fioriti, è una delle piante da balcone più amate. Facile da curare, sopravvive anche a basse temperature, non richiede una potatura particolare (basta togliere i fiori una volta appassiti). L’importante è destinarle un posto ombreggiato, in cui possa godere dei raggi del sole nelle ore più fresche della giornata e annaffiarla con regolarità ogni 2 o 3 giorni (il terreno deve essere asciutto tra un’annaffiatura e l’altra).

    Copyright foto: Fotolia
  • Lavanda


    Profuma l'aria, gli armadi e le tisane: la lavanda è una delle piante da giardino che vi consigliamo.


    I motivi per avere una lavanda tra le piante da balcone non si contano su una mano: è bella da vedere, molto profumata, scaccia le zanzare, i suoi fiori possono essere usati per profumare gli armadi e i cassetti e per preparare una buona tisana. Tanto più che è molto semplice da curare: sempreverde, si adatta a tutti i climi (teme solo le gelate invernali), predilige da luce diretta del sole e va annaffiata con moderazione, scongiurando ristagni d’acqua.

    Copyright foto: Fotolia

  • Edera


    L'edera, il rampicante simbolo dell'eterno desiderio è la pianta da balcone sempreverde perfetta per tutti.


    Tra le piante da balcone, l’edera appartiene alla categoria dei rampicanti: facilissima da tenere, sopporta tanto le temperature rigide quanto la siccità ed è il simbolo della continuità e della permanenza del desiderio (amoroso), come i suoi rami che si attaccano ai muri in modo indissolubile. L’edera dà carta bianca: cresce bene al sole e all’ombra ma per foglie più belle e luminose è consigliabile lavarle un paio di volte al mese per eliminare la polvere che si deposita in superficie.

    Copyright foto: Fotolia 
  • Geranio


    Il geranio è una delle piante da balcone più diffuse: i suoi cuscini di fiori sono belli e anti-zanzara.


    Il geranio è la più tipica delle piante da balcone: perenne, facile da curare e bella da vedere arreda lo spazio esterno con i suoi fiori dai colori sgargianti e assicura piacevoli serate al fresco, tenendo lontane le zanzare. Da sapere: predilige le zone soleggiate o a mezz’ombra (quando la colonnina scende sotto i 15 gradi è meglio proteggerla) e ha bisogno di molta acqua.

    Copyright foto: Fotolia
  • Calendula


    La calendula, con i suoi fiori sgargianti, è una delle piante da balcone più semplici da tenere.


    La calendula è una della piante da balcone fiorite e perenni che regala un tocco di colore al vostro spazio esterno oltre a tenere lontane le zanzare e tornare utile in cucina: i suoi fiori guarniscono ottime insalate. Facile da coltivare, necessita solo di un piccolo angolo soleggiato. 

    Copyright foto: Fotolia
  • Rosmarino


    Il profumatissimo rosmarino è una delle piante da balcone utili anche in cucina.


    Il rosmarino è la pianta da balcone numero uno: l‘erba aromatica resistente e profumata, tiene lontane le zanzare, è bella da vedere, utile in cucina (ma anche per molti rimedi naturali) e perfetta per creare piccole siepi sempre verdi. Da sapere: meglio usare vasi di terracotta perché il rosmarino teme i ristagni d’acqua; lasciategli spazio (o scegliete un vaso piccolo) perché può raggiungere i tre metri d’altezza.

    Copyright foto: Fotolia

  • Timo


    Il timo, l'erba aromatica che profuma l'aria e le portate è una delle piante da balcone irrinunciabili.


    Il timo, l’erba aromatica che profuma piatti e tisane, è una delle piante da balcone più semplici da coltivare in vaso e quindi più irrinunciabili. L’importante è scegliere la giusta posizione (pieno sole), bagnarlo a piccole dosi piuttosto frequenti (cresce naturalmente in terreni aridi) e ricordarsi di proteggerlo se la colonnina di Mercurio scende troppo.

    Copyright foto: Fotolia
  • Menta


    La menta è una delle piante da balcone che sopravvive anche senza pollice verde.


    È profumata, bella da vedere e ottima in cucina, tollera bene il caldo e il freddo, sopravvive anche senza pollice verde e tiene lontane le zanzare: la menta è una delle piante da balcone che non possono assolutamente mancare. Da sapere: meglio posizionarla in una zona ombreggiata (se sta al sole basterà annaffiarla con maggior frequenza sempre senza bagnare le foglie per non disperdere gli oli essenziali) e in un vaso di terracotta.

    Copyright foto: Fotolia
  • Basilico


    Il basilico è una delle piante da balcone più usate in cucina: irrinunciabile.


    Il basilico è la pianta da balcone che torna utile in cucina e nelle sere d’estate grazie alla sua azione anti-zanzare. Per averlo sempre fresco e portata di mano scegliete vasi poco profondi, un’esposizione luminosa ma lontana dai raggi diretti del sole e fate attenzione a dosare bene l’acqua (meglio annaffiare al mattino, il terriccio deve essere sempre umido mai inzuppato o secco). Da sapere: se non tagliate i fiori la pianta diventa praticamente impossibile da usare in cucina.

    Copyright foto: Fotolia
  • Citronella


    Tra le piante da balcone, la citronella è l'anti-zanzare per eccellenza.


    La citronella non può mancare tra le piante da balcone: si tratta, infatti, del più potente anti-zanzare (e anti-insetti in generale) che ci sia in natura! Perfetta da declinare a siepe, la citronella è un cespuglio d’erba profumata che può raggiungere anche i 70 centimetri di altezza senza particolari attenzioni. Da sapere: profuma di limone, ama il sole, teme il freddo e va bagnata con regolarità. 

    Copyright foto: Fotolia

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.