Meditazione Trascendentale: benessere per corpo e mente

Barbara Leoni

Introdotta in Occidente nel 1958 da Maharishi Mahesh Yogi, la meditazione trascendentale è una tecnica “mentale”. Ecco in che cosa consiste e quali sono i suoi benefici.
 

La Meditazione Trascendentale è un processo naturale di ritorno della mente al luogo dell'origine. © Maksim Pasko / 123RF


Tabula rasa, mente sgombra, facoltà di non pensare a nulla, rilassamento totale del corpo e della mente. È l’obiettivo della meditazione trascendentale, tecnica “mentale” che prevede lo sviluppo di determinate e presunte potenzialità umane. Di origine e tradizione vedica la meditazione trascendentale è stata introdotta in Occidente nel 1958 da Maharishi Mahesh Yogi ed oggi è praticata da sei milioni di persone in tutto il mondo e da 40mila persone in Italia.


Cos’è la meditazione trascendentale

Attraverso la ripetizione per alcuni minuti, due volte al giorno, di un mantra, la mente riuscirebbe a raggiungere uno stato naturale di “consapevolezza senza oggetto” e così, purificata di ogni pensiero, la “trascendenza”, portando benefici al corpo e alla mente della persona. Rispetto alla meditazione intesa come metodo che permette alla mente di raggiungere il silenzio interiore, sforzandola a restare ferma attraverso forme di concentrazione (parole, suoni, punti visivi o tecniche di visualizzazione), e di conseguenza causando uno stato di spossatezza che difficilmente consente di raggiungere l’obiettivo prefissato, esclusivo appannaggio dei monaci, con la MT, arrivata dall’Himalaya sul finire degli anni Cinquanta, è cambiata l’interpretazione del concetto di meditazione: la mente non deve essere forzata per raggiungere la pace totale perché si tratta per lei della più piacevole esperienza a disposizione dello spirito, ovvero della capacità di tornare a “casa”. In quanto suo luogo d’origine, la mente non può che desiderare di farvi ritorno. Forzarsi è controproducente, per cui l’unico sistema è un processo naturale che sappia dirigere la mente nella giusta direzione attraverso la tecnica della meditazione trascendentale. Il significato di “trascendentale” è letteralmente “andare oltre”.


Benefici della meditazione trascendentale

Slegata da connotazioni religiose, la tecnica di meditazione trascendentale è volta a sviluppare le potenzialità personali e a ridurre lo stress. Praticata con regolarità, stimola il funzionamento del cervello, migliora la salute, l’umore, la vitalità, i rapporti interpersonali, i risultati scolastici e sportivi e l’efficacia sul lavoro.


Come praticare la meditazione trascendentale

Esistono diversi metodi di meditazione ma come si pratica la meditazione trascendentale? È un’esperienza personale e richiede la guida di un insegnante esperto. La tecnica di per sé è semplice, piacevole e può influenzare direttamente e positivamente tutti gli aspetti della vita quotidiana di una persona ed è adatta a qualsiasi età. Chiunque può imparare la meditazione trascendentale.


Come si impara la meditazione trascendentale

La MT viene impartita secondo gli antichi metodi. Non richiede un lungo periodo di pratica, perché si tratta di un processo naturale e intuitivo. Al tempo stesso, poiché ogni persona ha una propria storia e il modo in cui si fa meditazione è diverso da individuo a individuo, diventa opportuno essere seguiti da un insegnante qualificato che accompagni il processo di apprendimento in maniera naturale e senza sforzo assegnando un mantra specifico. Sono richiesti venti minuti due volte al giorno e una volta che la tecnica sarà acquisita sarà possibile praticare la MT da soli con risultati percepibili in tempi brevi.


Corso di meditazione trascendentale

Ma come si fa meditazione trascendentale? Ci sono due fasi: l’apprendimento della tecnica e il follow-up. Nella prima fase è previsto la spiegazione della MT in sette passi (4/5 sessioni di due ore distribuite su 4/5 giorni consecutivi e composta da: una conferenza introduttiva, una conferenza preparatoria, un’intervista personale, l’istruzione personale, ovvero il cuore della tecnica di MT,  e tre sessioni di verifica. La seconda fase, quella del follow-up, è facoltativa ma è raccomandata.


Come fare la meditazione trascendentale

Apprendere le tecniche di meditazione trascendentale è quindi un percorso unico per ognuno e per questa ragione sono sconsigliate ai fini della pratica letture generiche di libri sulla meditazione trascendentale. Maharishi ha formato più di 40mila insegnanti di MT in tutto il mondo e quindi, esistono quasi ovunque dei corsi di meditazione trascendentale a cui potete iscrivervi, tenendo conto che i prezzi sono variabili ma si aggirano sui mille euro.

Vedi anche

Annunci Google

1 Commento

Articolo piacevole e molto interessante. Vogliamo ringraziare Barbara Leoni per averlo scritto e pubblicato: informarsi è il primo passo per comprendere!FONDAZIONE MAHARISHIhttps://www.facebook.com/FondazioneMaharishi/