New York Fashion Week 2017: Autunno/Inverno in passerella

Eleonora Chiais
  • La New York Fashion Week 2017 detta le tendenze della moda donna per l'Autunno/Inverno 2017-2018.

    Ispirazioni africane e viaggio nel tempo fino agli Anni Novanta nella collezione Nicholas K presentata alla New York Fashion Week 2017. © Imaxtree.com


    Via alle sfilate moda donna per l'Autunno/Inverno 2017-2018: con la New York Fashion Week (anticipata dalla presentazione della capsule collection primaverile di Tommy Hilfiger con Gigi Hadid) prende il via il mese della moda che detta le tendenze per il prossimo Fall/Winter.

    Complicate, per i fashion addicted europei, dal fuso orario sono infatti in pieno svolgimento, nella Grande Mela, le presentazioni della moda donna dedicate alla prossima stagione fredda e destinate ad essere seguite, a stretto giro, dalle sfilate a Londra, Milano e Parigi.

    Il focus del fashion internazionale, comunque, per il momento è puntato sui catwalk newyorkesi aperti dalla collection firmata Nicholas K nella quale Nicholas e Christopher Kunz hanno proposto un viaggio nel tempo fino agli anni Novanta definiti, nella nota di presentazione, come il tempo nel quale sono state dettate le premesse per “una comunità umana globale”. E il concetto di global torna, infatti, nelle vibrazioni africane che caratterizzano tutte le uscite fondendosi con un’attenzione al green (resa evidente dall’uso massiccio di cotone organico e eco-pelle) e una serie di dettagli metallici (in primis l’oro e il bronzo che spaziano dai leggings effetto seconda pelle alle calzature super cool). Tra anelli al naso, grandi orecchini, mezze tuniche e giacche biker sapientemente rivisitate, il risultato è una collezione davvero eclettica che guarda alle suggestioni world wide rileggendole in chiave strettamente modaiola.

    Ma è solo l’inizio. Ecco le collezioni più hip sulle passerelle della New York Fashion Week 2017.


    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Nicholas K.

  • Desigual: underground in technicolor

    Desigual alla New York Fashion Week 2017 presenta la collezione Extraordinary e gioca con le subculture anni '60, '70 e '80 e con la palette cromatica più satura. © Imaxtree.com


    La collezione donna Extraordinary di Desigual va in scena in Skylight Clarkson Square, nel cuore di SoHo, dove la griffe spagnola porta una linea ispirata al passato e all'underground. Protagonisti della presentazione newyorkese sono infatti gli immancabili colori accesi capaci di riscrivere, in chiave strettamente contemporanea, i pezzi più iconici delle subculture anni Sessanta, Settanta e Ottanta. E proprio per questa reinterpretazione fashion gli abiti e gli accessori in pedana non esitano a mostrare una componente decisamente ludica, giocando - al solito - con mix inediti e creando un ironico collage modaiolo di stili e tinte.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Desigual.

  • Michael Costello: ispirazione, avanguardia

    Ispirazione avanguardista nella collezione Fall/Winter di Michael Costello presentata alla New York Fashion Week 2017. © Imaxtree.com


    Ha tutte le caratteristiche dell'avanguardia chic la collezione presentata a New York dal, sempre visionario, Michael Costello che, per il prossimo Autunno/Inverno 2017-2018, non smette di giocare con volumi, texture e sovrapposizioni. E anche se il rischio di questa immersione tout court nell'architettura vestimentaria di stampo avant garde è quello di creare capi difficilmente prêt-à-porter (nel senso primo del termine)il giovanissimo designer riesce ad ovviare il problema alla base proponendo una linea che, pur rigorosamente costruita e sapientemente elaborata, ben si presta anche ad entrare nei look quotidiani che non temono le banalità.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Michael Costello.

  • Kate Spade, omaggio a Josephine Baker

    Mood anni Venti e dettagli chic nella collezione Kate Spade dedicata a Jospehine Baker e presentata alla Settimana della Moda di New York 2017. © Imaxtree.com


    Josephine Baker è l'ispirazione della collezione Autunno/Inverno 2017-2018 presentata a New York da Kate Spade e caratterizzata dalle suggestioni Twenties e da un mood elegante e irriverente, che permea e caratterizza tutti i capi che si sono visti sul catwalk. Il risultato è una collezione che guarda al passato reinterpretandolo all'insegna delle vibrazioni del futuro, una collezione che si pone un punto d'arrivo e lo raggiunge pezzo dopo pezzo, una collezione - insomma - adatta a far la gioia di tutte le Josephine Baker del nuovo millennio.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Kate Spade.

  • Jeremy Scott: universo parallelo

    Colori, materiali, dettagli e citazioni si fondono nella collezione A/I di Jeremy Scott presentata alla New York Fashion Week 2017. © Imaxtree.com


    Dedicata alle celebrità anche la collezione Autunno/Inverno 2017-2018 di Jeremy Scott che però, da parte sua, non si orienta su un solo personaggio e preferisce spaziare tra le citazioni dei vip da portare in passerella. Un processo creativo continuo, in pratica, nel quale il designer unisce materiali inediti (primi tra tutti le piume, i dettagli in plastica, la sovrabbondanza di tulle e i maxi volumi in texture sintetica) per un risultato che sembra un'immersione in un universo parallelo, e -è chiaro - parallelamente chic.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Jeremy Scott.

  • Lacoste a New York: mood spaziale

    Lacoste a New York presenta una collezione ispirata all'aeronautica e alla modernità chic. © Imaxtree.com


    Stampe iridescenti, materiali in libertà e via libera alla reversibilità a ogni costo. Ecco gli elementi vincenti della collezione Lacoste che, disegnata per il prossimo Autunno/Inverno, ha sfilato sulle passerelle newyorkesi per la sua presentazione ufficiale. Una presentazione, questa, che è stata capace di unire all'anima avanguardista una componente "vintage" ottenuta, dal designer olandese Felipe Oliveira Baptista, pescando negli archivi della griffe alla ricerca di quegli studi sull'aeronautica che caratterizzarono l'ultima parte della vita di Monsieur René. Ieri e oggi, terra e spazio, avanguardia e retrò: ecco come realizzare una collezione difficile da dimenticare.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Lacoste.

  • Alexander Wang: the dark side of clubbing

    Dettagli dalle divise del clubbing mixati con particolari punk-rock nella collezione Alexander Mc Queen presentata a New York. © Imaxtree.com


    Nero e grigio protagonisti nella collezione Alexander Wang che, sui catwalk della Grande Mela, ha presentato una linea incentrata sui dettagli, tra particolari maculati (a partire dal pizzo lavorato) e manici delle borse trasformate in gioielli vezzosi. Il risultato? Il giusto mix tra i ritmi scatenati del clubbing più hip e le suggestioni dark del punk-rock estremo.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Alexander Wang.

  • Francesca Liberatore: omaggio al Presidente

    Francesca Liberatore presenta a New York la sua collezione Autunno/Inverno dedicata al presidente americano. © Imaxtree.com


    Un punto di rottura con il passato, ottenuto a base di suggestioni dal passato (sapientemente) accostate a ispirazioni evidentemente contemporanee nella collezione firmata da Francesca Liberatore e presentata a New York per rendere omaggio, come ha spiegato la stessa stilista, al presidente americano Franklin Delano Roosevelt. Ed ecco che FDR torna nelle tonalità (classiche), nei tagli (austeri) e nella creatività (indiscutibile) diventando co-protagonista di una sfilata che certamente lascia molto su cui riflettere.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Francesca Liberatore.

  • Victoria Beckham: confort e sicurezza

    Colori neutro e tagli classici reinterpretati in versione oversize per la collezione Victoria Beckham presentata alla New York Fashion Week. © Imaxtree.com


    La prima caratteristica degli abiti secondo Victoria Beckham? La loro capacità di trasmettere confort e fiducia in se stesse. A dimostrare questo mantra fashion dell'ex Posh Spice arriva la collezione Autunno/Inverno 2017-2018 presentata in quel di New York mentre a casa infuria la polemica del Football Leaks. Non è questa, però, la sede per discutere di ciò che accade nel Vecchio Continente e dunque spazio alla moda tout court con una linea incentrata su completi austeri e leggermente oversize, sui colori classici e sulle spalle ampie. L'obiettivo? "Offrire alle donne una versione più forte di se stesse". E il risultato si può dire raggiunto.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Victoria Beckham.

  • Jenny Packham: The Heritage Collection

    Ispirazione classica e dettagli contemporanei in The Heritage Collection di Jenny Packham. © Imaxtree.com


    I 36 outfit che compongono la collezione Fall/Winter di Jenny Packham sono magistralmente sintetizzati dal titolo della linea, The Heritage Collection. E di eredità appunto si parla guardando questi capi voluminosi ed elaborati che, al centro, mettono la sapienza artigiana mixandola con la cura per i dettagli e con la ricercatezza dei tessuti. Una linea dove i cliché dello stile british vengono riletti all'insegna dell'umorismo e dell'ironia con un risultato che ha tutti gli elementi della Fashion Fairytale.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Jenny Packham.

  • Oscar de la Renta: focus, colori

    Colori accesi e texture preziose nella collezione A/I 2017-2018 di Oscar de la Renta. © Imaxtree.com


    Colori protagonisti nella collezione Autunno/Inverno che Oscar de la Renta ha presentato sulle passerelle di New York in occasione della Settimana della Moda nella Grande Mela. Focus, così, sulle palette cromatiche inedite e sui tessuti preziosi capaci di abbracciare la silhouette mettendo la femminilità più chic al centro dello spettacolo modaiolo di ogni giorno.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Oscar de la Renta.

  • Philipp Plein: seducente e futuristico

    Futuristica e seducente la collezione Philipp Plein presentata a New York per l'A/I 2017-2018. © Imaxtree.com


    Contemporaneo, seducente e dal mood leggermente underground. Ecco la collezione Fall/Winter di Philipp Plein creata per stupire e per sedurre a partire dai materiali più tradizionali reinventati, però, per l'occasione. Il risultato è quindi un mix (sensuale) di passato e futuro, di classico e innovativo, di tradizionale e di futuristico. Un futuro, è chiaro, strettamente alla moda.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Philipp Plein.

  • Calvin Klein: Raf Simons al debutto

    Il debutto di Raf Simons alla direzione artistica di Calvin Klein si compie nel segno dell'American way of life e delle contaminazioni. © Imaxtree.com


    Raf Simons debutta a New York con la direzione artistica di Calvin Klein e, in quella che era una delle sfilate più attese della Settimana della Moda americana, propone un gioco armonioso di colori, forme e texture chiamando in passerella contemporaneamente la moda uomo e la moda donna. Il risultato è un ready-to-wear ispirato allo stile di vita a stelle e strisce dove non manca la malizia (genderless) e si moltiplicano le esagerazioni, sempre all'insegna di una minuziosa cura per i minimi dettagli. Risultato? Un debutto in grande stile. Poteva essere altrimenti?

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Calvin Klein.

  • Moncler Grenoble: la montagna a New York

    Moncler Grenoble porta l'alta montagna sulle passerelle di New York tra dettagli importanti e stampe ironiche. © Imaxtree.com


    Moncler Grenoble porta l'alta montagna in scena a New York tra neve, ghiaccio e gran balli in passerella. La linea presentata sui catwalk della Grande Mela per il Fall/Winter prossimo si basa sui colori accesi, sulle stampe ironiche (tra le quali spicca il floreale, sdoganato definitivamente anche per le mise più hip da sfoggiare in alta quota) e sulla vita altissima che dovrà essere rigorosamente segnata da una cintura importante. Ma, secondo la griffe, a fare la differenza dovranno essere soprattutto i dettagli tra maxi cappelli, parka adatti alla neve e un trionfo di gonne e gonnelline in tartan.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Moncler Grenoble.

  • Narciso Rodriguez: femminilità chic

    Narciso Rodriguez propone un'ode alla femminilità portando in passerella materiali preziosi e tagli fluidi. © Imaxtree.com


    Linee slanciate, tessuti preziosi e tagli elegantissimi: ecco le tre caratteristiche centrali della collezione Autunno/Inverno proposta a New York dal designer di origini cubane Narciso Rodriguez che, sui catwalk, ha proposto una vera e propria ode alla femminilità più chic. Largo, così, a texture metalliche, modelli fluidi, dettagli ricercati e materiali preziosi che, spaziando dalla lana alla seta, disegnano la silhouette della donna più ricercata del Fall/Winter 2017-2018.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Narciso Rodriguez.

  • Brooks Brothers: lusso senza tempo

    Zac Posen disegna per Brooks Brothers una collezione elegante e preziosa, basata sul lusso senza tempo. © Imaxtree.com


    Eleganza senza tempo costruita su un lusso estremo, che non rinuncia alla praticità in ogni circostanza. Ecco il sunto della collezione Autunno/Inverno 2017-2018 firmata da Zac Posen per il brand Brooks Brothers che si appresta a festeggiare i suoi 200 anni di attività rimanendo fedele al suo DNA stilistico prezioso e sofisticato. Preziosi, infatti, sono i tagli che uniscono la classicità a un retrogusto strettamente contemporaneo; preziosi, poi, sono i materiali (primi tra tutti cachemire e velluto, ancora lucido); preziosi, infine, sono i look che si adattano a una femminilità ultra chic e super confortevole. Risultato? Prezioso!

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Brooks Brothers.

  • Michael Kors: Let's cover up!

    Michael Kors alla Settimana della Moda di New York porta una collezione di capi caldi e avvolgenti. Perfetti per i freddi invernali. © Imaxtree.com


    Programmatica fin dal titolo, la collezione Michael Kors presentata a New York si chiama "Let's cover up!" e, in sostanza, propone alle sue molte ammiratrici radunate sul front row di coprirsi bene in vista del freddo autunno-invernale. Largo, così, a capi iper-avvolgenti e morbidissimi, a sovrapposizioni declinate su un'unica palette cromatica, a sciarpe, poncho, stivaloni e mantelline. Per un Fall/Winter 100% confortevole.

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Michael Kors.

  • Marc Jacobs: chiusura al ritmo street

    Marc Jacobs chiude la New York Fashion Week con una collezione street ma sofisticata. © Imaxtree.com


    Marc Jacobs chiude la New York Fashion Week con una collezione ispirata all'hip-hop e capace di lasciarsi influenzare dalla moda street reinterpretandola in chiave super hip. Ecco, così, che in passerella si susseguono abiti impalpabili e giacconi pesanti, vestitini fruscianti e stivaloni oversize, minigonne dal fascino anni Venti e seducenti vedo-non-vedo. Tutti gli ingredienti (vincenti) per un finale in grande stile. E adesso tocca a Londra!

    Per saperne di più: La sfilata Autunno/Inverno 2017-2018 di Marc Jacobs.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.