7 trucchi per affrontare la crisi adolescenziale

Adolescenti in crisi, le istruzioni per l'uso

Vostra figlia è sempre stata una piccola principessa, e ora è un'adolescente isterica. Vostro figlio era un tenero angioletto, e ora che è cresciuto si ribella in continuazione. Niente panico: i vostri pargoli stanno attraversando la classica crisi adolescenziale. Ecco come affrontare questa fase e uscirne vivi.
 

IstockPer affrontare la crisi adolescenziale, dovete farvi rispettare.


1. Fissare dei limiti chiari
Gli adolescenti sentono il bisogno di rendervi partecipi dei loro momenti difficili e del loro malumore. Ma a volte si comportano male al solo scopo di infastidirvi. Se vi provocano, è anche per capire se tenete a loro. Questo non significa che dobbiate subire la loro aggressività. Imponete delle regole e fate capire quali sono i limiti da non oltrepassare: sbattere la porta della camera può non darvi fastidio, ma il fatto di non rispettare l'orario di rientro la sera sì!

2. Ascoltarlo restando ferme sulle proprie decisioni
Vostro figlio vuole uscire a tutti i costi e voi glielo proibite? Vostra figlia vuole mettere un top scollato e voi non volete sentirne parlare? Se siete davvero convinte delle vostre posizioni, non cedete. Avete le vostre buone ragioni: spiegatele chiaramente, anche a costo di passare per retrogradi. Ma lasciate che anche vostro/a figlio/a si esprima, a patto che lo faccia senza gridare o insultare!

3. Rispettare la sua privacy
Sono i genitori a stabilire le regole, certo, ma non dovete cercare di imporre a vostro figlio la vostra visione del mondo. A meno che non vogliate scatenare una ribellione. Certi argomenti, in particolare l’amore e la sessualità, sono delicati. Il vostro adolescente ha il diritto al rispetto della sua privacy: pensateci prima fare delle domande imbarazzanti su fidanzati & co. Questo non vuol dire che dobbiate ignorare completamente l'argomento: spetta anche ai genitori informare i figli, per esempio, di cosa sono le malattie sessualmente trasmissibili, dell'esistenza dei metodi anticoncezionali ecc.

5. Accettare di avere il ruolo della cattiva
Gli adolescenti sembrano divertirsi a sottolineare i difetti e gli errori dei genitori, anche quelli più insignificanti. Osservazioni difficili da accettare da parte di colui o colei che poco tempo fa vi diceva ancora “sei la mamma più bella del mondo”. Le cose sono cambiate, tanto meglio! Accettare di non essere alla moda, di non condividere le sue opinioni, è positivo per vostro figlio: appartiene ad un'altra generazione, ed è normale che voglia trovare la propria identità.

6. Mostrategli il vostro amore
Gli adolescenti attraversano un periodo difficile e hanno bisogno delle vostre attenzioni e del vostro sostegno. Anche se vostro figlio ha fatto una grossa stupidaggine, non dovete condannarlo per sempre. Il dialogo è importante e può aiutare a superare la crisi.

7. Ricordarsi che è una fase di transizione
Per fortuna, nella maggior parte dei casi, la crisi adolescenziale è un evento passeggero. Tuttavia, se vostro figlio accumula le difficoltà (problemi a scuola + tristezza + ripiegamento su se stesso), è importante chiedere il parere di uno specialista (psicologo, medico ecc.) per evitare l’aggravarsi della situazione.

Annunci Google

Nessun commento per il momento.