Festa di San Valentino: idee romantiche per famiglie

Eleonora Chiais

Vivere la festa di San Valentino con figli ma all’insegna del romanticismo? Non è un’impresa impossibile e per vivere una serata da coppia (allargata) basta seguire alcune accortezze. Eccole.

Festa di San Valentino con figli? Nessun problema: per conservare il romanticismo basta qualche precauzione. © jawwa/123rf

Cosa fare a San Valentino, il giorno più romantico dell’anno, se ci sono dei figli? La prima regola è quella di non farsi prendere dal panico ricordandosi che San Valentino non è solo la festa degli innamorati, ma anche che una celebrazione di coppia non è (affatto) un'impresa impossibile. Le possibilità, infatti, sono varie e, anche se trascorrere una festa degli innamorati “come ai vecchi tempi” non sarà certo semplice, nulla vieta di organizzare un appuntamento a due che ricordi i fasti romantici dell’era pre-bebè.

Il segreto, in questo, è quello di organizzarsi per tempo e per i romanticoni indefessi resta la più utilizzata delle alternative che è quella di sfruttare il supporto di nonni, zii e baby sitter per concedersi una serata (o, addirittura, una giornata a base di sorprese reciprochechild free da trascorrere come si preferisce tra cene a lume di candela, passeggiate mano nella mano o - se la disponibilità dei "collaboratori" è tanta - addirittura un weekend d'amore fuori porta.

Se, però, nessuno è disponibile diventa indispensabile dar sfoggio di un po’ di ingegno: ecco qualche consiglio utile per una festa degli innamorati a misura di famiglia. 

San Valentino, festa con i bambini?

I bambini, anche i più mammoni, sono sempre felici quando vedono che i loro genitori si vogliono bene e, soprattutto, esistono lunghissime bibliografie scientifiche che dimostrano che per i piccoli assistere a qualche tenerezza tra la mamma e il papà è un vantaggio perché permette loro di assimilare dinamiche di coppia destinate. Il perché, d'altra parte, è presto detto: proprio i genitori, con l’esempio di ogni giorno, forniscono infatti ai loro eredi un modello di comportamento che, sicuramente, influirà sui partner che i piccoli diventeranno quando saranno grandi. Quindi? Quindi invitateli a collaborare nell’organizzazione della serata di coppia. Preventivate una cena casalinga ma chiedete ai bimbi di mangiare con un po’ in anticipo lasciando soli mamma e papà. Poi rendeteli partecipi dell’organizzazione vera e propria magari chiedendo loro di ritagliare cuoricini rossi da disseminare poi sulla tavola imbandita.

Giorno di San Valentino con piccoli chef

I bambini non vogliono mangiare da soli? Va bene, allora dovranno rendersi utili nella preparazione della cena di San Valentino. Solo un consiglio: scegliete con attenzione il menù della serata e dite no ai famosi cibi afrodisiaci optando piuttosto per qualche snack sfizioso ma romantico come una pizza fatta a cuore o biscotti e salatini della stessa forma. Poco tempo? Basta una frittata di uova da ritagliare ad hoc e il risultato è assicurato. Il consiglio in più? Largo ai dolci per San Valentino (che faranno la gioia di grandi e piccoli).

Festa degli innamorati: i film da vedere con i figli

Se l’ipotesi di una romantica cena domestica (solitaria o allargata che sia) non è praticabile in presenza dei piccoli terremoti, però, niente paura! Pensate a un intrattenimento diverso magari selezionando qualche film d’amore che piaccia anche ai più piccoli e che potrete vedere tutti insieme. Un esempio? Come d’incanto il film di Kevin Lima (prodotto da Walt Disney Pictures) che racconta le vicende fiabesche della principessa Giselle alla ricerca del vero amore tra le strade trafficate della New York contemporanea. Preferite un classico? Allora il più indicato sarà La storia fantastica, pellicola fantasy sentimentale datata 1987 e ispirata al romanzo (strappalacrime) La principessa sposa di William Goldman.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.