Centrotavola di Pasqua: fai da te creativo o fiorito?

Giulia Vola

Dai centrotavola per Pasqua più tradizionali con nidi e uova, ai più originali, con campane e alberelli costruiti con rametti fioriti passando per le composizioni floreali, ecco qualche spunto per creare centrotavola per Pasqua. 

Le uova di quaglia, già maculate, sono perfette per creare in pochi attimi un centrotavola di Pasqua fai dai te. © Svetlana Kolpakova/123RF

La tradizione della tavola pasquale

Non c’è dubbio: le regine degli addobbi di Pasqua sono le uova. Declinate in tutte le salse - al naturale (avendo l’accortezza di farle cuocere finché non sono sode), dipinte o di polistirolo e decorate a seconda dei gusti -, devono trovare il loro posto nel centrotavola. I più semplici e tradizionali si realizzano con i cestini del pane in vimini e con i contenitori di cartone delle uova: basta creare una base con della paglia, della rafia o della carta colorata (meglio le tonalità pastello), adagiare le uova, condire il tutto con qualche fiore primaverile e la tavola è presto addobbata. Per un tocco in più senza allontanarsi dalla tradizione, si creano dei nidi con rametti secchi, si adagiano le uova (se non avete voglia di dipingerle procuratevi quelle di quaglia, già maculate) e il gioco è fatto.


Creare un centrotavola: la fantasia è servita

Per centrotavola più originali si gioca con le suggestioni. Qualche esempio? Per creare un bosco in miniatura basta incidere la calotta delle uova come per fare un uovo alla coque, infilare in ciascuno fili d’erba o rametti fioriti a mo’ di chioma, quindi adagiarle nel contenitore di cartone dipinto di verde. Per imbandire la tavola con un albero pasquale, invece, si prende qualche ramo di gelsomino, lo si infila in un vaso originale (caraffe e barattoli, se trasparenti con sassolini o ovetti colorati al posto dell'acqua), lo si agghinda appendendo qualche decorazione e il centrotavola si fa anche profumato. Per chi invece vuole creare un prato fiorito basta stendere un tappeto di erba sintetica a mo’ di runner, sparpagliare vasetti di vetro (vanno benissimo i portacandela o i bicchieri dei liquori) e mettere a galleggiare violette o primule.


Composizioni floreali pasquali

Con i fiori primaverili si creano delicati centrotavola pasquali. Per decorare non solo di colore ma anche di profumo, la scelta ricade sui giacinti e i gigli, per gusti più chic sulle fresie, i narcisi e gli iris. Per tavole sgargianti sui tulipani. Usando i rami fioriti di camelie o magnolie, invece, nel vaso si possono mettere piccole uova di cioccolato al posto dell’acqua. E ancora: con i rametti fioriti di gelsomino, pesco o ciliegio si creano delle originali campane legando l’estremità dopo aver ancorato le basi a una composizione (nidi o tappeti erbosi) a centrotavola.

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.